Riforme, si deve iniziare da Titolo V

I dati Confcommercio sugli sprechi delle regioni dovrebbero servire da monito per tutti quelli che oggi ‘giocano’ con le riforme: facciamo prima il Senato; rimandiamo la legge elettorale; di più, ricominciamo da capo. Da quei dati, infatti, emergono tutte le problematicità create dalla modifica del Titolo V votata in fretta a furia, a colpi di maggioranza, nel 2001 da una sinistra consapevole che, da lì a poco, avrebbe perso le elezioni. Quell’iniziativa improvvida e avventata, che Forza Italia non ha mai smesso di denunciare, è stata una delle cause principali dell’esplosione della nostra spesa pubblica e della nostra burocrazia. Ora, in periodo di spending review, bisogna correre ai ripari e cambiare, presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: