Riforme: accordo regge se sono vere e fatte insieme

Deborah BergaminiAncora prima che Renzi diventasse premier, Silvio Berlusconi e tutta Forza Italia hanno espresso al segretario del Pd ampia disponibilità a portare avanti, insieme, un percorso di ammodernamento delle istituzioni.
Quell’accordo, che va dalla legge elettorale al Titolo V fino alla modifica del Senato, vale ancora, purché non si trasformi in un compromesso al ribasso. La nostra opposizione responsabile è un’opportunità che sta a Renzi capitalizzare.
Quello che è accaduto alla Camera, dove il patto sull’ Italicum ha retto grazie a Forza Italia, quello che è successo ieri in Senato sul ddl Province – un provvedimento poco ambizioso – dimostra che, in un periodo di intese non tanto larghe, più ampio è l’ accordo, meglio è per tutti.

Fatti salvi i rispettivi ruoli, invitiamo perciò Renzi a decidere: o le riforme si fanno insieme, e sono vere, o il rischio di un pantano è dietro l’ angolo. A meno che Renzi non decida di procedere a colpi di fiducia, smentendo se stesso, ancora una volta.

One Comment to “Riforme: accordo regge se sono vere e fatte insieme”

  1. Naturalmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: