Bene ok a mia mozione CEB, si rivedano rapporti con istituzioni finanziarie europee

Dopo l’approvazione allaCamera della mia mozione che impegna il governo affinché il nostro Paese possa trarre un effettivo beneficio dalla partecipazione alla Banca di sviluppo del Consiglio d’Europa (CEB), mi auguro si passi ai fatti. Si tratta di un caso paradigmatico che ben spiega la percepita lontananza delle istituzioni europee rispetto alle necessitàe alle esigenze dei cittadini. Questa banca, infatti, di cui noi siamo tra i maggiori azionisti e che dovrebbe finanziare opere a carattere sociale, praticamente non versa un euro in Italia dal 2009.

E probabilmente non si tratta di cattiva volontà ma di un assente coordinamento del nostro governo e un mancato adeguamento dei suoi criteri di funzionamento alle nuove sfide del presente. Per questo è importante che il governo abbia accolto la mia mozione e si sia impegnato a modifcare la strategia della CEB, a cominciare dallo sviluppo di programmi di intervento trasversali, basati su specifiche aree tematiche e non più su obiettivi territoriali che, come accade adesso, fanno arrivare i finanziamenti praticamente solo in Europa orientale.  L’auspicio è che la convergenza delle altre forze politiche sulla mia iniziativa sia davvero un pungolo per l’esecutivo ad attivarsi subito e cambiare passo.

2 commenti to “Bene ok a mia mozione CEB, si rivedano rapporti con istituzioni finanziarie europee”

  1. Complimenti, Lei è una donna-politico veramente brava!
    Con la Sicurezza e Prevenzione Stadale dei danni causati dall’abuso di alcol alla guida cosa pensa di proporre ?
    Oltre che alle multe salate, ritiri ergastolani della patente di guida, confisca e vendita dei veicoli sequestrati, cosa prevede a livello di PREVENZIONE concreta sui mezzi, pubblici e privati?
    E’ vero che lo Stato ha bisogno di fare cassa, ma una vita umana, bambini compresi, non hanno …prezzo!
    Cordialmente,
    Antonio Azzarini
    3285547397
    La Spezia

  2. Articolo su CEB ed on. Deborah Bergamini pubblicato ieri su progettoitalianews.net. consultare digitando http://www.progettoitalianews.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: