Riforme a rischio per divisioni Pd. Noi coerenti e responsabili ma no a piccoli compromessi, sì a ampio accordo

deborah bergamini fatti e misfatti tgcom 24Rispetto al gran subbuglio cui stiamo assistendo sulle riforme, non possiamo che ribadire la nostra intenzione di mantenere un atteggiamento di responsabilità e coerenza. Responsabilità significa tener fede all’accordo per un percorso di modernizzazione delle istituzioni. Coerenza vuol dire proseguire sulla strada che abbiamo iniziato con la riforma costituzionale del 2005: oggi l’Italia sarebbe diversa se la sinistra non si fosse messa di traverso, sostenendo un referendum che si è rivelato un autogol.

Ma responsabilità e coerenza significano anche non accettare riforme ‘tirate via’, piccoli compromessi di partito che inibiscono grandi cambiamenti per il Paese. Le divisioni nel principale partito di governo stanno portando il premier a cambiare di continuo l’ordine degli addendi: sulla riforma elettorale non c’è l’accordo, allora facciamo prima quella del Senato; sulla modifica del Senato non c’è l’accordo, allora mettiamola insieme a quella del Titolo V. E via dicendo. Ma siccome cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia, sarebbe meglio modificare l’impostazione dell’intera operazione: serve un accordo ampio sul superamento del bicameralismo e sulla riduzione del numero dei parlamentari. E noi sapremo portarlo a termine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: