Riforme: la maggioranza va da sola come sull’Italicum?

Deborah BergaminiIl ministro Boschi, giustamente, riconosce in Forza Italia un interlocutore importante per le riforme. E’ vero: noi ci siamo sempre stati, con coerenza e responsabilità, mantenendo le nostre posizioni anche quando i partiti della maggioranza hanno iniziato a procedere in ordine sparso. Ciò che, invece, stride, nelle parole del ministro e di altri esponenti del Pd, è la sbandierata autonomia numerica della maggioranza nel percorso riformatore.

A meno che non si riferiscano ad una maggioranza diversa da quella che ha avuto bisogno del nostro aiuto determinante per approvare l’Italicum alla Camera e per votare il testo base della riforma del Senato in commissione Affari costituzionali a Palazzo Madama e che, non più di qualche giorno fa, ha dovuto mettere precipitosamente la fiducia sul Dl casa perchè, da sola, non riusciva a raggiungere il numero legale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: