Aumento Tasi e imposte sul passaporto. Ma Renzi non voleva ridurre le tasse?

La Banca d’Italia preventiva un aumento della Tasi, che può portare i cittadini a pagare fino al 60% in più dello scorso anno; la commissione Finanze del Senato approva una serie di emendamenti Pd che aumentano le imposte sul rilascio del passaporto e sul riconoscimento della cittadinanza italiana all’estero.
Ma Renzi non era quello che voleva ridurre le tasse?

3 commenti to “Aumento Tasi e imposte sul passaporto. Ma Renzi non voleva ridurre le tasse?”

  1. Chi Le scrive è uno che ha votato Berlusconi per vent’anni, ora non piu’. Silvio, devi dire il vero, non fate le primarie perche’ non esiste nessuno in grado di tenere unito il partito. Nessuno di così interessante da votarlo e credere nel cambiamento (quale?) Tito non ha le fisique du role e non buca lo schermo, non è simpatico e quando appare fa venire voglia di cambiar canale, tanto quello che dice è la fotocopia di cio’ che si dice da anni. Perche’ non si prende la responsabilità e comincia a parlare di idee?? Chissenefrega dei giochi politici interni ai partiti sono tutte cose di cui la gente ha nausea. oggi la gente vuole il cambiamento e vuole sapere cosa avete in MENTE. Non importa chi propone , non avete ancora capito che le persone non ce la fanno piu’ ad andare avanti? La gente VUOLE PROGRAMMI E SOPRATTUTTO SOLUZIONI PER COME FARETE E COSA FARETE PER PORTARLI A COMPIMENTO!! Vuoi fare un figurone visto che gli altri non ne hanno il coraggio?

    FAI TU UNA PROPOSTA DI LEGGE SEVERA CONTRO IL CONFLITTO DI INTERESSI, ALTRO CHE PAROLE! PROPONI TU UNA LEGGE SEVERISSIMA CONTRO LA CORRUZIONE E VEDRAI CHE TI ASCOLTEREMO DI NUOVO. Invece mi pare che proprio FI e PD abbiano votato per la riduzione delle pene!!!!La gente certe cose non se le scorda. BISOGNA GUARDARE AVANTI NON INDIETRO . Tutte le tue motivazioni su cosa e come è successo che tu perdessi voti non interessano. Io ti ho scritto centinaia di volte, con proposte intelligenti e pratiche. Non ho avuto mai un cenno di riscontro. Tu voli troppo inalto e vedi tutto molto piccolo, ma non è così. Rispondimi una volta per tutte.

  2. La TASI, ecco la mia soluzione.
    Partiamo dal principio che la costituzione prevede che ogni cittadino deve pagare in base alla propria capacità contributiva, che chi abita in una casa puo’ avere variazioni di reddito, che chi vi risiede possono essere piu’ persone con un buon reddito o un solo padre di famiglia con tre persone a carico o un pensionato che quando era in etaà lavorativa si è potuto permettere l’acquisto di una casa in un certo quartiere ed oggi è licenziato, o esodato o pensionato. Insomma le situazioni sono diverse e non si puo’ vendere la casa per pagare le tasse. Le tasse il cittadino le paga quando la compra e quando la vende, a parte Scajola.
    Premesso che stabilirei che ricchi e poveri debbono avere la possibilità di non pagare tasse sulla prima casa, direi che ogni cittadino deve poter possedere un certo numero di mq senza che su questi gravi nessuna tassa e che su questi possa intervenire equitalia o chi per essa se la casa è stata pagata con mezzi leciti.
    Diciamo che una persona dovrebbe avere 50 mq esenti tasse e pignoramento, oltre a ulteriori altri 20 mq per ogni altro parente a carico o a reddito residente.
    Quindi una famiglia dove lavora solo il padre con moglie e due figli, dovrebbe avere esenzione su 50+20+20+20 = su 110 mq. dovra’ pagare la tassa in base al reddito sui residui metri in eccesso se ce ne sono.
    Una famiglia con le stesse caratteristiche ma con piu’ redditi dovra’ pagare di piu’ sui metri eccedenti.
    Il riccone come Silvio dovra’ pagare su tutto dedotto 50 mq oltre ad eventuali altri residenti.
    Il Comune non puo’ stabilire il valore di una casa che non è messa in vendita. Per cui i metri eccedenti dovranno pagare in base ai redditi degli abitanti. Il ricco pagherà di piu’ a parità di metratura ed il povero di meno.
    Giusto?

  3. Cuffaro et similia sono salvi –

    OGGI tutto il parlamento ha votato perche’ le cose non cambino. Ad eccezione di Lega e M5S –

    Hanno bocciato l’emendamento che impediva, a malavitosi come il vostro Cuffaro che hanno compiuto crimini CONTRO la P.A. e quindi contro il Paese intero ed i contribuenti ed i mini pensionati, di continuare ad incassare i vitalizi.

    Se non è collusione con la mafia questa!!

    Ne parleranno mai i giornali dettagliatamente?

    L’AçLTRO IERI – sono state diminuite le pene per i collusi con le mafie.
    CAZZAROLA a Voi MATTEO RENZI e Silvio Berlusconi!!!!! – Quali sono le motivazioni che difendono lo Statomafia dai cittadini ? Matteo e Silvio , sarebbe interessante conoscere il vostro personale parere e le motivazioni per cui chi ha il 40% dei consensi, consenta che accadano certe schifezze

    Voi fate parte dello Statomafia e non avete scuse per affermare il contrario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: