Ue: governo sia pragmatico e si concentri sui problemi, come l’immigrazione, piuttosto che sui ruoli

Non si può correre il rischio che l’Italia esca ulteriormente ridimensionata sul piano europeo da un braccio di ferro, o meglio da un’impuntatura su un ruolo in Commissione.
Piuttosto che muoversi in campo comunitario sulla base di malintese manie di ‘grandeur’, di moda dalle parti di Palazzo Chigi, sarebbe più opportuno farlo con pragmatismo, pensando ai problemi concreti degli italiani, come l’immigrazione.
La sensibilità che Juncker ha dimostrato in proposito dovrebbe indurre il governo a riflettere sull’opportunità di ‘appropriarsi’ di questo tema, per difendere le prerogative dei Paesi di arrivo ormai allo stremo, Italia su tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: