Intesa Berlusconi-Renzi su riforme è per dare governabilità al Paese. Nessuna contraddizione, ovvio mediare

Non c’è nulla di contraddittorio nel risultato del vertice di ieri tra Berlusconi e Renzi: che non si trovi un’intesa su tutti i punti oggetto di confronto succede normalmente quando si tratta di conciliare esigenze diverse e sempre quando si deve comporre una nuova legge elettorale. Debora Bergamini

Nessuna legge elettorale è perfetta perché deve rispondere ad esigenze diverse. Il dato significativo dell’incontro di ieri è che i due leader di Forza Italia e Pd hanno confermato la volontà di portare avanti con convinzione un accordo che, ricordiamolo, non riguarda solo la legge elettorale ma anche le riforme costituzionali.

L’intenzione comune è fare un buon lavoro in Parlamento con l’obiettivo di dare al Paese una reale governabilità, per consentire a chi vince le elezioni di poter governare. Ci sono degli aspetti negativi per Forza Italia nell’impianto della nuova legge elettorale, è vero, ma è altrettanto vero che intendiamo andare avanti nel percorso riformatore nell’interesse del Paese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: