UE, Renzi non difende interessi Italia

IMG_0317Renzi non sta difendendo in Europa gli interessi dell’Italia ma sta portando avanti una contesa che non procurerà alcun vantaggio al nostro Paese. Anzi, come ormai tutti gli osservatori riconoscono, l’atteggiamento del premier sta isolando l’Italia. Occorrerebbe costruire alleanze e portare altri Stati membri sulle nostre posizioni e invece a poco a poco il Governo italiano, con un atteggiamento francamente incomprensibile, si sta inimicando tutti. Inoltre, non c’era mai capitato di vedere un capo di governo smentito così sonoramente dalla Commissione Ue come sta avvenendo ora con Renzi sul caso del fondo di 3 miliardi di euro per la Turchia. E’ un pericoloso segnale per la credibilità del Paese.

2 commenti to “UE, Renzi non difende interessi Italia”

  1. Bergamini sembrerebbe che Renzi stia difendendo prima di tutto la sua cadrega ma anche l’Italia dall’attacco portato da Germania via BCE che mira a fare impadronire dei risparmi, o comunque degli asset migliori italiani la stessa Germania usando le sofferenze bancarie che il Bail-in impedisce di salvare e questo prima che alla presidenza degli Stati Uniti arrivino altri. Forse sarebbe meglio più prudenza e compattezza

  2. Ho letto il suo commento, ma vorrei dirLe di effettuare delle proposte valide per voi donne assenti in parlamento attualmente, un esempio aiuti l’opzione donna a rivedere i canoni pensionistici con la proroga, utilizzi il suo mezzo di trasporto informativo per aiutare a migliorare dove altri non arrivano a ciò che vede Lei. Ha molto da consigliare, è un membro del parlamento proponga innovando dove altri non arrivano, giudicare non gli serve a cambiare le inefficienze altrui, scriva consigli utili dove i cittadini possano leggere idee migliori. Le ricordo che ci sono molti ricercatori studiosi, nei nostri convegni dove sono presenti molti di Voi vedo molta collaborazione e dialogo con altre personaliità di altre nazioni, questa sua paura è infondata. Le auguro di sollecitare le sue copagne di partito anche di differenti partiti politici per proporre per voi donne delle innovazioni ancora assenti in parlamento, vedo poche presenze femminili in un ambiente molto maschilista in ambito politico. Utilizzate la collaborazione delle donne di tutti i partiti a livello nazionale e internazionale per innovare dove Lei pensa si celino dei pericoli. Buon Lavoro Dott. MASI Roberto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: