Riforme, Costituzione piegata a interessi di parte

La Costituzione è stata piegata ad interessi di una sola parte mentre avrebbe necessitato di una condivisione fra tutte le forze politiche. Una riforma siffatta, che guarda più al Governo di oggi che non all’Italia di domani, che divide più che unire, è destinata a vita breve.

La maggioranza ha sprecato una occasione importante perché da parte delle opposizioni c’era la più ampia disponibilità al confronto per migliorare il testo, eppure, il dibattito è stato solo e tutto interno ai democratici, come se la Costituzione fosse lo statuto del Pd e non la Carta fondamentale di tutti i cittadini. Il premier, infine, ha voluto caricare la riforma di un ulteriore motivo di attrito, dipingendo il referendum confermativo come un giudizio, prendere o lasciare, sulla sua persona. Ebbene siamo certi che i cittadini con il voto referendario si libereranno simultaneamente sia del Governo della sinistra che della sua mal riuscita riforma costituzionale.

 

costituzione_italiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: