Referendum, propaganda Pd con soldi cittadini

Se il Pd vuole dare un contributo vero alla riduzione dei costi della politica, allora potrebbe evitare di utilizzare, come invece sta facendo già in alcune città, i manifesti 6X3 per la propaganda referendaria il cui costo è sostenuto anche con il finanziamento pubblico che ha ricevuto il comitato per il Sì.

referendum

Evidentemente quell’esercito di volontari che Renzi sperava di trovare per fare propaganda porta a porta, non c’è, a testimonianza che la riforma non è poi così convincente come egli dice. È abitudine della sinistra far ricadere le conseguenze delle proprie decisioni, e dei propri errori, sui contribuenti. Se ne sono accorti ad esempio i piccoli obbligazionisti raggirati dalle 4 banche salvate dal Governo, che hanno perso i loro risparmi in una notte, e i tanti cittadini che stanno vedendo aumentare i costi dei conti correnti proprio perché le banche devono coprire il buco causato dal quel decreto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: