Istat: disoccupazione giovanile ai minimi, male in Europa

cardbergamini

I dati Istat di marzo dicono che il tasso di disoccupazione giovanile in Italia è ai minimi dal 2012. Positivo anche il commento del Ministro Poletti. Ci sarebbe quasi da brindare se non fosse che nel paragone con l’Europa l’Italia rimane uno tra i paesi con le percentuali di disoccupazione più alte. Ma forse la formula migliore è quella suggerita dal Ministro qualche settimana fa: giocare qualche partita di calcetto in più per costruirsi relazioni e creare opportunità di lavoro, invece che stampare e distribuire curricula.. Chissà se vedendolo in campo qualche datore di lavoro non decida di assumere un giovane nuovo per la sua azienda… In fondo a calcio siamo sempre stati forti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: