Charlie: vicenda aberrante, calpestati tutti i diritti

bergamini card recensione 3La vicenda del piccolo Charlie Gard, oltre a essere straziante umanamente, è aberrante perché costituisce un precedente grave sul fronte dei diritti della persona e della famiglia: la magistratura si arroga il diritto di decidere quali vite sono degne di essere vissute e quali no, e passa addirittura sopra la volontà dei genitori del bambino.

La tradizione umanistica, cristiana e liberale dell’Europa, rischia di scomparire e di lasciare il campo a una statolatria giacobina e totalitaria, che impone il suo pensiero unico e i suoi presunti diritti, che non possono invece venire prima di quelli dell’individuo. Ci sono bambini che hanno lo stesso morbo di Charlie e che vivono accuditi con amore dai loro genitori, uno di loro ha 9 anni e vive in Italia. Non si poteva lasciare questa speranza anche a Charlie e ai suoi genitori?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: