GOVERNO, BERGAMINI (FI): “COPERTA TROPPO STRETTA, ARIA DI PATRIMONIALE?”

GN4_DAT_8052233.jpg--patrimoniale___imposta_piu_equa_sulla_prima_casa_
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ieri è venuto a Palazzo Chigi a fare una lunga lista della spesa. Si è dimenticato, però, di indicare le coperture con cui intende realizzare le promesse di questo programma di governo a trazione grillina. Non è che alla fine ci ritroveremo con una patrimoniale perché altrimenti la coperta è troppo stretta? È lecito sospettare, infatti, che si vogliano finanziare l’abolizione parziale della Fornero e il reddito di cittadinanza con prelievi diretti sui capitali. Ma come abbiamo già visto con Monti e Letta, aumentare le tasse sui patrimoni nel breve periodo fa male alla crescita e nel lungo termine non ha effetti sullo sviluppo economico del Paese. L’Italia non ha bisogno di un libro dei sogni per la decrescita felice ma di un piano concreto di tutela delle imprese, degli investimenti e delle professioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: