GOOGLE: BERGAMINI (FI), NOSTRA PRIVACY SEMPRE PIU’VIOLATA, URGENTE COMMISSIONE INCHIESTA

google-logoGoogle legge le nostre email. Facebook ha permesso la manipolazione della nostra percezione. E a ben vedere l’abuso di intercettazioni non era altro che l’anticamera del futuro. Il fatto che Google abbia consentito ai suoi sviluppatori di leggere la nostra posta Gmail è ulteriore dimostrazione di quanto la nostra privacy e la nostra comunicazione ai tempi del web siano facilmente violabili. Il mio primo atto da parlamentare di questa legislatura è stato di chiedere l’istituzione di una Commissione di Inchiesta guidata dall’opposizione sull’utilizzo che soggetti istituzionali e commerciali fanno dei nostri dati sul web. Oggi insisto con ancora più forza su questa necessità sperando che chi è al governo accolga la proposta, non avendo nulla da nascondere. Finché gli algoritmi non si sostituiranno ai politici in carne ed ossa spetterà a noi batterci per i nostri diritti. E vi prometto che per quel che mi riguarda non mi tirerò indietro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: