Immigrazione: Regole cambiate nei fatti ma non nei dossier diplomatici 

Diciotti
Le regole sull’immigrazione purtroppo sono cambiate nei fatti ma non nei dossier diplomatici. E’ vero che l’Italia non può farsi carico da sola di tutti i migranti irregolari che arrivano sulle nostre coste ma il braccio di ferro che si sta consumando sulla Diciotti, in assenza di una strategia condivisa, rischia di trasformarsi in un boomerang e di isolarci ancora di più, come testimonia l’esito del summit ieri a Bruxelles. Il premier Conte ha parlato di passi indietro ma in realtà non ci sono mai stati passi in avanti. Il governo gialloverde deve decidere se fare una prova di forza su ogni barcone che si avvicina alle coste italiane o sedersi ai tavoli europei per ridefinire da zero le regole sulla gestione dei flussi migratori. Certo è che bisogna avere anche autorevolezza per pesare sui partner europei e un Paese su cui pesano tutte le incertezze di una politica economica molto confusa non può che risultare inaffidabile. Qui non si tratta di farsi mettere i piedi in testa dall’Europa, ma di presentarsi nei consessi decisionali con proposte chiare, percorribili e razionali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: