Posts tagged ‘abusi’

16 maggio 2017

Forteto: con Commissione inchiesta niente più polvere sotto il tappeto

europaFinalmente ci si rende conto che fare chiarezza su uno scandalo come quello del Forteto è una priorità e che la questione è stata trascurata per troppo tempo. Sulla struttura hanno infatti gravato per anni testimonianze di abusi e violenze su minori. L’istituzione, deliberata oggi, di una Commissione d’inchiesta al Senato mi sembra quindi un primo passo per smettere di nascondere la polvere sotto il tappeto. Mi auguro che il Pd sceglierà di collaborare a pieno titolo con questa Commissione, cosa che non ho potuto riscontrare fino ad oggi con le varie iniziative che ho intrapreso sul tema: a cominciare da una mozione in cui chiedevo il commissariamento del Forteto e che fossero accertate le responsabilità politiche e istituzionali, inspiegabilmente bocciata in Aula dalla maggioranza. Dopo essermi battuta per ottenere una Commissione d’inchiesta alla Camera, ho tentato di ricevere spiegazioni sul caso incredibile dell’esclusione dal Salone del Libro di Torino del libro-inchiesta sulle vicende del Forteto, da parte della Regione Toscana. Spero quindi che questa Commissione sia il segnale che il Pd esce dalle sue contraddizioni sulla vicenda e decide di far piena luce sul Forteto.
20 novembre 2015

Giornata Infanzia: Pd dia segnale vero interesse accettando inchiesta su Forteto

Forteto2 (2)In occasione della Giornata nazionale dell’infanzia e dell’adolescenza, se il Pd in particolare, e la maggioranza di Governo in generale, non si vogliono limitare ad esternazioni di facciata, potrebbero dare un segnale concreto e vero di sincero interesse approvando la nostra richiesta di istituire una commissione parlamentare d’inchiesta sulla comunità Il Forteto, per scoprire dove siano finiti i 55 minori che sono stati affidati alla comunità e di cui si sono perse le tracce.

Quella del Forteto è una vicenda incredibile e drammatica in cui lo Stato e le sue Istituzioni hanno gravissime responsabilità per aver affidato, in Toscana e per decenni, minori ad una comunità che non aveva i requisiti per accoglierli e che era regolata al suo interno in modo del tutto estraneo al normale funzionamento di strutture per l’affido. Non ci si può limitare alle solite dichiarazioni di rito a favore dell’infanzia ma bisogna adoperarsi fattivamente. Ritorno pertanto a chiedere ai parlamentari del Pd e ai suoi vertici di accettare la nostra proposta di istituire una Commissione di inchiesta per far luce su questi sconcertanti episodi avvenuti al Forteto.

9 luglio 2015

Forteto: governo e Pd difensori dei più deboli solo sulla carta

La decisione del governo di dare parere contrario sulla nostra mozione sul caso del Forteto è sconcertante: non ha alcuna logica, alcuna sensibilità e alcun senso politico. E credo sia dovuta alla poca conoscenza dei fatti, perché se si conoscesse davvero quello che è accaduto in quella struttura non ci sarebbe parere contrario che tenga. Ci sono comprovate e ripetute testimonianze di abusi, fisici e psicologici,  aberranti , di violenze e coercizioni su minori e persone in difficoltà affidate a questa struttura. Di fronte a questo, l’esigenza di chiarezza era un dovere: il Parlamento aveva il dovere di assumersi la responsabilità, a nome di tutto il Paese, di fronte alle vittime di violenze e vessazioni che si sono protratte per 30 anni.  Vittime alle quali, invece, è stato riservato solo un appiccicoso silenzio senza che mai nessuno si sia preoccupato di chiedere scusa. 

Trovo inaccettabile la scelta del governo e del Pd di dire ‘no’ ad una richiesta di chiarezza e all’eventualità di procedere al commissariamento della cooperativa agricola che, come dimostrato anche dalla sentenza del Tribunale di Firenze, era in tutto e per tutto parte del “sistema Forteto”, tanto da ricevere essa stessa – in alcuni casi – i bambini in affido. Ed è la cooperativa il teatro, il luogo delle violenze e anche dello sfruttamento di lavoro minorile. Nella mozione si chiedeva soltanto di far luce sulle tante ombre, rotte solo da una coraggiosa campagna di stampa locale e dall’attività dell’opposizione regionale in Toscana. Questa vicenda è una vergogna per tutto il nostro Paese, e purtroppo governo e Pd, difensori dei più deboli solo sulla carta, hanno deciso di non rispondere alle loro coscienze ma solo ad un imperativo politico.

7 luglio 2015

Forteto: se Pd non vuol affrontare caso ne ha piena facoltà

Debora BergaminiSe il Partito Democratico, secondo quanto si può evincere dalle parole del collega Pd Vazio, ritiene che non sia auspicabile, e che addirittura possa essere dannoso, che il Parlamento italiano impegni il governo a fare luce sulle responsabilità di una vicenda come quella del Forteto – comunità alla quale per 30 anni sono stati affidati bambini poi vittime di abusi e violenze -, ne ha piena e totale libertà. Sarebbe assai sorprendente per un partito che ha sempre fatto della difesa dei più deboli un vessillo, ma certamente ne ha piena facoltà.

6 luglio 2015

Forteto: il Pd continua a voler nascondere la polvere sotto il tappeto

Deborah BergaminiSpiace oggi in discussione generale aver sentito il rappresentate del Partito democratico invitare a ‘non generalizzare’ la vicenda de Il Forteto di Firenze e aver posto le basi affinché, domani, il Pd voti ‘no’ alla mozione che chiede il Commissariamento della cooperativa agricola. Dopo la sentenza del Tribunale di Firenze e il lavoro profondo e coraggioso svolto dalla Commissione regionale d’inchiesta, le istituzioni dovrebbero essere unite nel sancire una discontinuità e una sincera ricerca delle responsabilità in una vicenda così grave. Il Pd, invece, sembra voler continuare a nascondere la polvere sotto il tappeto, come del resto è avvenuto per 30 anni in Toscana“.

Lo dichiara, a margine dei lavori d’Aula, l’Onorevole Deborah Bergamini, responsabile comunicazione di Forza Italia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: