Posts tagged ‘audizione’

2 aprile 2014

Poste e Enav, Forza Italia ha molti dubbi su modalità privatizzazione

deborah bergamini fatti e misfatti tgcom 24Su Poste ed Enav è bene che il governo prenda una posizione, perché queste privatizzazioni stanno andando avanti un po’ alla chetichella. È importante chiarire una volta per tutte se la strada è quella giusta o se si può fare un’operazione migliore“. Lo ha detto la responsabile comunicazione di Forza Italia, on. Deborah Bergamini, intervenendo durante l’audizione del Ministro Lupi in Commissione Trasporti alla Camera. “La privatizzazione di Poste ed Enav suscita in Forza Italia forte perplessitàha spiegato Bergaminiperché riteniamo che sia un’operazione volta esclusivamente a fare cassa, e anche poca, visto che si ricaverebbe dalle Poste solo 4 miliardi di euro, che sono all’incirca il fabbisogno della nostra pubblica amministrazione in un mese. Per non parlare di Enav“.

16 luglio 2013

Scorporto rete Telecom, la mia domanda a Bernabé e la sua risposta

Ho chiesto al presidente Bernabè, di spiegarci la decisione di congelare il progetto di scorporo della rete fissa dopo che Agcom ha deliberato la riduzione dei prezzi dell’affitto delle reti in rame per il 2013.” Così la Vice Presidente della Commissione Trasporti, poste e telecomunicazioni, on Deborah Bergamini, in merito all’audizione in IX Commissione del Presidente di Telecom Italia, Franco Bernabè.

Bernabè aveva presentato il progetto di scorporo come ‘vivificazione della foresta pietrificata’ del mercato. Difficile ora vedere le ragioni della frenata a seguito della decisione di Agcom, che avrà fra l’altro impatti economici risibili su Telecom, primo operatore europeo di telecomunicazioni fisse per redditività e quota di mercato. Sarebbe incomprensibile che un progetto strategico di tale portata, frutto di un anno di lavoro e prioritario per vitalizzare il mercato delle tlc in Italia, subisse una battuta d’arresto per una sorta di inspiegabile braccio di ferro con Agcom.”

read more »

15 maggio 2013

Bene Bonino su carceri e giustizia. Chiedo chiarezza per Franceschi e Faraldi, morti a Grasse

Deborah BergaminiHo molto apprezzato, Ministro, il suo passaggio sulla giustizia e la situazione carceraria italiana. Concordo con lei che non saremo credibili fintanto che non adegueremo i nostri comportamenti interni con le nostre richieste esterne, ovvero fino a quando, come da lei giustamente ricordato, continueremo ad essere il Paese più condannato dalla Corte europea per i diritti umani per le inefficienze della nostra giustizia. Mi ha fatto piacere anche sentirla ricordare l’impegno della Farnesina al fianco degli italiani che, all’estero, si trovano a vivere situazioni di difficoltà e pericolo e/o che sono in carcere. A questo proposito vorrei chiederle chiarezza per le morti di Andrea Franceschi e Claudio Faraldi che, come lei stessa ha ricordato, sono avvenute entrambe nel carcere di Grasse, in Francia. Si tratta di decessi intollerabili e, soprattutto nel caso Franceschi, si è dimostrato troppo difficile avere elementi di verità su quanto accaduto, per questo chiedo che la sua attenzione in merito resti alta“.

Così Deborah Bergamini, capogruppo Pdl in Commissione esteri, durante l’audizione del Ministro Bonino sulle linee programmatiche del Dicastero

read more »

15 aprile 2012

Trenitalia – chi decide?

Da Il Giornale del 14 aprile 2012

Cari amici, come vi ho raccontato (qui), qualche tempo fa ho presentato un’interrogazione sull’aumento dei prezzi dei treni, e in particolare dei regionali utilizzati dai pendolari, in Toscana.

La risposta del Governo non era stata soddisfacente. In sostanza mi era stato detto che i collegamenti ferroviari locali sono regolati dalla Regione Toscana, mentre i Frecciabianca (aumentati di prezzo e diminuiti di numero nella stazione di Viareggio) sono “servizi a mercato” sui quali Trenitalia ha autonoma capacità decisionale. Insomma, nessuna responsabilità del Governo.

La cosa interessante è che l’Ing. Moretti, che abbiamo audito in Commissione Trasporti lo scorso mercoledì, mi ha chiamata in causa come esempio di parlamentare che lo fa finire sui giornali per questioni – come le tariffe del servizio pubblico locale – che non dipendono da lui.

Quando ho ribattuto che la mia interrogazione era più articolata e metteva in discussione le scelte strategiche di Trenitalia ovvero il fatto che è Trenitalia a decidere di investire la maggior parte degli utili sui Frecciarossa e poco o niente sul trasporto locale, Moretti mi ha risposto che è il Ministero a dare le direttive.

Insomma, il Governo dice che decide Trenitalia e Trenitalia dice che decide il Governo…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: