Posts tagged ‘Beppe Grillo’

3 febbraio 2017

Legge elettorale, su vitalizi Di Maio dice cose non vere

dimaioSulla legge elettorale Luigi Di Maio dice cose non vere. A parte il fatto che i vitalizi non esistono più dal 2012, i parlamentari eventualmente interessati ad ottenerli sarebbero quelli alla prima legislatura, ovvero tutti i grillini. Era prevedibile che la sortita demagogica del segretario del Pd Renzi sui vitalizi avrebbe innescato una gara di qualunquismo con i grillini. Responsabilmente invece noi continuiamo a lavorare per dare al Paese una legge elettorale coerente fra Senato e Camera, secondo le indicazioni del Presidente Mattarella, e che coniughi rappresentanza, ossia corrispondenza fra maggioranza parlamentare e maggioranza degli Italiani, e governabilità.

1 febbraio 2017

Legge Elettorale, aut aut di Grillo è irricevibile

grilloIl Parlamento per fortuna non è il M5S dove la parola di Grillo è l’unica legge riconosciuta e nessuno può esprimere opinioni senza il suo permesso. L’aut aut del leader pentastellato sulla legge elettorale è pertanto irricevibile. Ed è amaro constatare che la corsa a delegittimare le Istituzioni rappresentative oggi abbia contagiato anche il segretario del Pd che sulla vicenda dei vitalizi è scivolato sulla spicciola demagogia.

26 gennaio 2017

Italicum, per M5S le leggi le fanno i giudici

italicumI grillini hanno una voglia matta di andare a votare ma poi una volta eletti in Parlamento non possono parlare, se non autorizzati da Grillo, e preferiscono che a fare le leggi siano i giudici e i tribunali e non le Camere. I grillini inneggiano a Rousseau ma forse ignorano l’esistenza di Montesquieu e della teoria della separazione dei poteri. È il Parlamento che fa le leggi, è il Parlamento che deve rendere omogenee le leggi elettorali per la Camera e per il Senato che dopo la sentenza della Consulta risultano contraddittorie fra di loro e, se applicate, non darebbero al Paese alcuna maggioranza di Governo stabile. Siamo sempre più convinti che Grillo sia interessato soltanto a vincere ma non gli interessi affatto governare, come dimostra del resto l’esperienza impalpabile della giunta Raggi a Roma.

24 gennaio 2017

M5S, Grillo silenzia i suoi parlamentari

m5sIn un movimento che professa la partecipazione dal basso e la democrazia diretta, in cui uno dovrebbe valere uno, è alquanto paradossale che gli unici che non contano nulla e che non possono esprimere liberamente le proprie opinioni siano gli eletti in Parlamento. Inimmaginabile un governo 5 stelle in cui il premier e i ministri, prima di parlare, debbano chiedere il permesso a Grillo: questa non è democrazia.

23 gennaio 2017

Legge Elettorale, Grillo invoca le elezioni ma non conosce la Costituzione

grilloDal suo blog Grillo invoca le elezioni ma non conosce la Costituzione: ignora che è il Presidente della Repubblica che indice le elezioni delle Camere. Oltretutto Grillo pare non curarsi del fatto che se si andasse a votare con due leggi elettorali incompatibili, una per il Senato e l’altra per la Camera, il Paese sarebbe ingovernabile perché non ci sarebbe una maggioranza politica in Parlamento. Questo denota che l’obiettivo dei 5 stelle non è andare al Governo, poiché non hanno alcuna cultura di Governo, ma di opporsi a prescindere. Forza Italia, invece, vuole andare sì al voto, ma con una legge elettorale che consenta da un lato ai cittadini di essere rappresentati in maniera corretta in Parlamento e dall’altro in modo da avere una maggioranza di Governo che rispecchi la maggioranza degli italiani.

9 gennaio 2017

M5S, è trasformismo di massa

trasformismoFinora abbiamo assistito al trasformismo di singoli parlamentari che sono passati da uno schieramento all’altro, da un partito all’altro. Non avevamo mai visto fino ad ora il trasformismo di massa, ovvero un intero partito che cambia radicalmente la sua natura e il suo programma passando da una “famiglia” politica ad un’altra. Un ribaltone in piena regola.

2 gennaio 2017

M5S, Grillo non convincerà base su garantismo

grilliniDopo aver predicato il giustizialismo nella pubblica piazza, imbarbarendo il clima politico con i famigerati “vaffa day”, oggi i grillini si scoprono garantisti. Guarda caso ciò avviene dopo che alcune inchieste giudiziarie hanno riguardato esponenti proprio del M5S: più che garantismo, sembra opportunismo. Ad ogni modo diamo loro il benvenuto nella civiltà giuridica anche se Grillo farà fatica a convincere tutta la sua base di questa svolta.

18 settembre 2014

Grillo cerca disperatamente di conquistare i titoli dei giornali a colpi di turpiloquio…

Ci sono titoli che si conquistano con il lavoro, il talento e i grandi risultati raggiunti, come quello di Silvio Berlusconi. E poi ci sono i titoli dei giornali, che Grillo cerca ogni giorno disperatamente di conquistare a suon di turpiloquio e violenza verbale. A ognuno quel che può.

23 agosto 2014

Attacco M5S a giornalisti TG1 è ennesima dimostrazione della sua natura antidemocratica

La campagna di persecuzione mediatica da parte di Beppe Grillo e dei suoi servitori nei confronti dei giornalisti non devoti al Movimento 5 Stelle prosegue in maniera sempre più violenta ed è l’ennesima dimostrazione della natura immatura e antidemocratica di un movimento che da un lato trova giustificazioni ai terroristi islamici e dall’altro costruisce tribunali e pulpiti da cui emettere ogni giorno una fatwa contro la stampa non allineata.
Alla giornalista Claudia Mazzola, vittima di turno delle accuse del leader dei 5 Stelle, alla redazione del Tg1 e al suo direttore Mario Orfeo esprimo tutta la mia solidarietà.

9 luglio 2014

A Grillo brucia essere arrivato tardi al tavolo delle riforme

Debora BergaminiQuanto brucia a Grillo l’essere arrivato tardi al tavolo delle riforme? Tanto, a giudicare dal cedimento dei suoi nervi. Al punto che, ironia della sorte, proprio lui che odia giornalisti e retroscena finisce per credere alle fantasie che vengono raccontate e arriva persino a farle sue. Una resa figlia dell’ininfluenza politica in cui lui stesso ha voluto relegare il suo movimento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: