Posts tagged ‘Camaiore’

9 settembre 2016

Centrodestra, bene la candidatura unitaria di Bertola a Camaiore

Il centrodestra a Camaiore ha dato prova di compattezza e saggezza scegliendo di appoggiare la candidatura civica di Giampaolo Bertola. Esperienza amministrativa e impegno civico costituiscono un binomio vincente per ridare speranza e ordine alla nostra città dopo la parentesi negativa della sinistra. Camaiore può rappresentare un esempio di buongoverno non solo a livello locale ma anche nazionale perché qui la classe dirigente del centrodestra ha saputo porre dinanzi a tutto gli interessi dei cittadini e della coalizione.

21 settembre 2012

Tassa sul posto barca, risultati negativi. Ora il governo ci ripensi e sostenga la nautica

“Merita un riflessione la risposta di ieri del governo alla mia interrogazione sulla cosiddetta tassa sul posto barca.” 

Lo afferma l’On. Deborah Bergamini, Pdl, che insieme al collega Bernardo ha presentato un’interrogazione per chiedere quale fosse il saldo differenziale tra le entrate fiscali versate a titolo di tassa sulle unità da diporto e le mancate entrate dovute all’abbandono dei porti italiani da parte di numerose imbarcazioni.

“E’ vero che, come ci fa notare il governo, la tassa sul posto barca è in realtà poi stata trasformata in tassa di possesso. Ma la natura ultima del provvedimento cambia poco sugli effetti, anzi. Come sappiamo è bastato l’annuncio di un ulteriore balzello, su un bene mobile – mobilissimo – come una barca, a far fuggire gli scafi dai nostri porti e a far spuntare cartelli ironici, che ci ringraziavano, in Francia ed in altri paesi del Mediterraneo. E tutto questo per cosa? Per un saldo – che definire positivo è una presa in giro – di 24 milioni di euro.”

Continua il ragionamento la Bergamini:il governo ammette che si aspettava 155 milioni di euro da questo provvedimento ma, ancora una volta, le maggiori tasse non hanno portato maggiori entrare fiscali. Se si tiene conto anche dell’indotto che è andato perduto, o che, meglio, si è trasferito all’estero insieme alle imbarcazioni, si capisce bene come in realtà il saldo effettivo di questa tassa sia assolutamente negativo e abbia effetti recessivi. Fatto particolarmente grave per un settore, come quello nautico, che per un Paese come l’Italia, circondato per tre lati dal mare, è vitale”.

L’industria nautica italiana, infatti, risulta prima in Europa come valore della produzione di imbarcazioni da diporto e seconda nel panorama mondiale dopo gli Stati Uniti. Il nostro Paese è leader mondiale nella produzione di megayacht sopra i 24 metri; sette dei 20 produttori mondiali costruiscono in Italia e, di questi, 6 sono in Toscana. Le imprese toscane del settore nautico sono circa 2800. Lucca è la provincia dove si concentra il maggior numero di aziende (38% circa), seguita da quella di Livorno e da Massa Carrara. A livello comunale è Viareggio a vantare la maggiore presenza di aziende (265), seguita da Massarosa (47) e Camaiore (30). E sono quasi 15mila gli occupati nel settore, in una regione che, per il 2012, cresce in negativo, con il Pil in calo dell’1.7%.”

“In questo quadro serve a poco” prosegue la Bergamini, “che il governo ci faccia notare che il calo delle presenze riguarda anche imbarcazioni non soggette alla tassa perché di dimensioni inferiori a quanto stabilito dalle norme. E’ noto, infatti, che l’effetto di una tassa non è solo quello strettamente legato alle previsioni normative, ma anche quello dovuto all’effetto annuncio della stessa ed al clima generale che si respira. Qua si respirano tasse ed i capitali – che possono – fuggono. E’ un’ovvietà rispetto alla quale non c’è da mettersi a fare disquisizioni etico/demagogiche ma di cui si deve prendere atto ed agire di conseguenza in modo realmente efficace.”

Per questo – conclude la Bergamini – rinnovo il mio invito al governo a valutare l’opportunità di adottare provvedimenti che riducano l’impatto fiscale nel settore nautico. Del resto questo è quanto si è impegnato a fare accogliendo il mio ordine del giorno dello scorso dicembre nel caso in cui fosse stato chiaro che la tassa di stazionamento avrebbe avuto effetti recessivi nell’indotto nautico. E mi pare che questa evidenza ci sia“.

Di seguito il testo dell’interrogazione e la risposta del Governo, nonché alcuni articoli usciti oggi sul tema.

read more »

29 maggio 2012

Il Pdl deve cambiare ma non è morto

Da La Nazione di sabato 26 maggio:

Deborah Bergamini: “Che vadano cambiate le cose nel partito è improcrastinabile anche in Toscana, ma il Pdl ha un futuro. Lo dice quel 50% di italiani che non è andato a votare inviandoci un messaggio chiaro”.

Sotto l’articolo integrale. Per ingrandire l’immagine basta cliccarci sopra.

read more »

30 aprile 2012

Alfano e Gelmini a Lucca nei prossimi giorni

Cari amici,

sono molto felice di informarvi che mercoledì 2 p.v. il Segretario Politico del PdL, Angelino Alfano, sarà prima a Lucca e poi a Camaiore.

Giovedì 3, invece, sarà Maria Stella Gelmini, presidente della task force del PdL per le elezioni amministrative, a venire a Lucca.

Credo che la loro presenza sia un chiaro segno di attenzione ed impegno nei confronti del nostro territorio, nonché un’ottima occasione, da sfruttare, per incontrarli.

Io ci sarò, spero anche voi!

***

Mercoledì 2 Angelino Alfano sarà:

– alle 11.30 in Piazza San Frediano a LUCCA

– alle 11.40 al Caffè Pult, in Via Fillungo 42 a LUCCA, dove incontrerà anche il candidato a sindaco per il comune di Lucca, Mauro Favilla.

– alle 12.30 al Pontile di LIDO DI CAMAIORE con il candidato a sindaco Alberto Matteucci.

***

Giovedì 3 Maria Stella Gelmini sarà

– alle 18.00 al Caffé delle Mura (baluardo di S. Maria) a LUCCA

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: