Posts tagged ‘cittadini’

18 maggio 2017

Intercettazioni: sinistra si impegni per legge che regoli pubblicazione

cardbergamini
Le parole del presidente Napolitano, sull’anomalia tutta italiana dell’uso delle intercettazioni giudiziarie, fanno chiarezza. A maggior ragione perché pronunciate da chi è su posizioni politiche opposte rispetto alle nostre. La nostra cultura liberale e garantista non è mai cambiata e fa piacere che finalmente stia facendo breccia anche in una parte della sinistra. Ma i cambiamenti si fanno con le leggi, non con le parole: siamo pronti a collaborare ad una vera riforma, magari ripartendo dalle nostre proposte. Il tempo c’è e sarebbe un segnale di responsabilità verso il paese vararla entro la fine della legislatura. Vediamo se il Pd ne avrà il coraggio o se l’unica fretta che ha è per la legge elettorale mentre la riforma della giustizia, del fisco, e tutte le altre che interessano cittadini e imprese, possono attendere.

 

9 maggio 2017

Comunali: in Toscana grande fermento e ottimismo per il centro-destra

cardbergamini
Il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi parla fiduciosamente di vittoria del centrosinistra alle prossime elezioni comunali in Toscana, ma gli umori a Lucca, Pistoia e Carrara sono in fermento. Basta stare sul territorio, ascoltare i bisogni e le necessità dei cittadini per capire che c’è voglia di cambiare. E i candidati del centrodestra unito stanno raccogliendo consensi che ci permettono di essere molto ottimisti. Ripartire dal territorio dev’essere il primo punto per un’amministrazione che voglia fare bene, ed è proprio quello che stiamo facendo, ascoltando la voce dei cittadini.
4 aprile 2017

Manovra: il Governo non aumenti tassazione con riforma catasto

cardbergamini
Riguardo alla riforma del catasto il governo dica chiaramente che non ci saranno aumenti della tassazione sulla casa. Al di là delle polemiche interne al Pd sul fare o non fare la riforma, neanche un euro in più può essere ancora chiesto ai cittadini, già gravati da un peso insostenibile delle tasse sulla casa.
27 marzo 2017

Amministrative: le elezioni non sono un bene privato del Governo

new card BERG
Le elezioni non sono un bene privato del Governo. Forse è arrivato il momento di ricordarlo, visto che non sono state ancora annunciate le date delle prossime amministrative. È inammissibile che un governo, l’ennesimo non eletto dal popolo, sembri voler temporeggiare anche sulle elezioni amministrative, un appuntamento che permette ai cittadini di decidere la politica migliore per il proprio territorio.
14 dicembre 2016

UE: la scelta di Tajani giusta per ricucire il rapporto fra cittadini e Europa

bergamini_tajani

La decisione del Partito popolare europeo di indicare Antonio Tajani alla presidenza del Parlamento europeo, oltre ad inorgoglire il nostro movimento, è la scelta giusta per ricucire il rapporto e colmare la disaffezione dei cittadini verso l’Europa.

Antonio Tajani, già Commissario Ue e attualmente primo vicepresidente dell’Europarlamento, grazie alla sua profonda conoscenza delle Istituzioni europee saprà ridare speranza e voce alle esigenze concrete di famiglie e imprese finora trascurate e sacrificate sull’altare dell’austerità e dei vincoli burocratici a tutti i costi. Caro Antonio siamo tutti con te!

 

2 dicembre 2016

Referendum: il Governo spende per propaganda ma taglia rimborsi ai comuni

bergamini_referendum

Il Governo, premier, ministri, fino ad arrivare all’ultimo sottosegretario, sta spendendo ingenti risorse pubbliche per fare propaganda per il Sì, ma intanto taglia del 60 per cento i rimborsi destinati ai comuni che stanno sostenendo le spese organizzative per lo svolgimento del referendum.

I comuni, come sempre, devono affrontare le spese per allestire i seggi e per tutte le procedure necessarie all’espletamento del referendum, eppure il ministero dell’Interno il 29 novembre scorso, tramite le Prefetture, ha inspiegabilmente comunicato ai sindaci che rispetto all’ultimo referendum, quello sulle trivelle del 17 aprile, le risorse assegnate sono state decurtate del 60% mettendo in grave difficoltà i comuni, specie quelli piccoli, che hanno già impegnato quelle risorse e che ora non sanno come e dove recuperarle. Questo atteggiamento del Governo è davvero ingiustificabile e finirà con l’avere conseguenze negative anche per i cittadini.

2 novembre 2016

Referendum, non si usi lo spread come ricatto

bergamini_spread

Già una volta, purtroppo, si è usato lo spread come arma politica impropria per far cadere nel 2011 l’ultimo governo democraticamente eletto dai cittadini. Non vorremmo che ora lo si usasse come ricatto per tentare di far rimanere in sella un governo non eletto da nessuno.

25 febbraio 2015

L’astensionismo va scoraggiato con una politica responsabile e matura

29 luglio 2014

Italia detiene record mondiale pressione fiscale. E’ una vergogna

deborah bergamini coffee breakL’Italia sta affogando nelle tasse e nella mancata crescita. Il record mondiale di pressione fiscale è una vergogna: è lo Stato che maltratta i suoi cittadini onesti“. Così, in una nota, la responsabile comunicazione di Forza Italia, Deborah Bergamini, commenta i dati diffusi da Confcommercio. “Mentre il governo fa accapigliare le forze politiche sul giorno in cui chiudere le votazioni sulle riforme – prosegue la deputata -, probabilmente c’è già chi, nonostante le rassicurazioni di queste ore, sta facendo i conti per la manovra autunnale. E nel frattempo si cominciano a liquidare asset importanti: la Cassa Depositi e Prestiti sta per cedere il 35% di Cdp Reti, società che detiene il 30% di Snam Spa, alla State Grid Corporation of China. Così l’unica misura concreta di Renzi diventa lo ‘svendi-Italia“, conclude Bergamini.

6 marzo 2014

Congresso del Ppe a Dublino: siamo al lavoro per una nuova Europa

Debora BergaminiL’Europa ha bisogno di riprendersi la propria identità, facendo in modo che il suo futuro torni ad essere determinato dai rappresentanti eletti e non da rigidi e a volte poco lungimiranti tecnocrati. L’Unione deve riavvicinarsi ai suoi cittadini, abbandonare quella distanza dalle persone che l’ha fatta percepire, troppo spesso, persino ostile. Questa è la nostra sfida, la sfida che il Ppe dovrà raccogliere in vista delle prossime elezioni.

Siamo il primo partito in Europa e qui a Dublino la nutrita delegazione di Forza Italia, con i suoi 42 delegati, sta lavorando affinché il sogno europeo, quel sogno concepito dai Padri fondatori, possa trasformarsi in realtà. Ci accingiamo a compiere scelte importanti per rilanciare l’azione del centrodestra europeo: dobbiamo designare il nostro nuovo presidente del Ppe ed il candidato alla presidenza della Commissione. Chi sarà scelto avrà un compito importante: rilanciare le istituzioni comunitarie e garantire pari dignità per tutti gli Stati membri.”

Lo dichiara, in una nota, la deputata Deborah Bergamini, responsabile comunicazione di Forza Italia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: