Posts tagged ‘danni’

5 maggio 2017

Ddl concorrenza: azzeramento privacy inaccettabile rimedieremo coi fatti non con dichiarazioni

erario
Vergognosa la norma inserita nel ddl concorrenza sulla liberalizzazione spietata del telemarketing e sorprendenti le dichiarazioni di Renzi in merito che non sa, o finge di non sapere, quali norme e leggi approva il partito che guida. Inutile parlare dopo aver fatto danni. Abbiamo denunciato per primi il rischio dello stalking telefonico derivante dall’approvazione di questa norma, proveremo ora a cambiarla rimediando agli errori commessi da partiti che continuano solo a fare dichiarazioni seguendo il sentiment del momento, ma non hanno alcuna vera strategia né competenza sui temi.
6 marzo 2015

Maltempo in Toscana: Forza Italia chiede fondi a governo e Ue

Conosciamo bene la forza e la laboriosità dei toscani. E dunque siamo certi che, dopo l’uragano che ieri ha colpito la regione, grazie al loro impegno le cose torneranno alla normalità in breve tempo, cancellando quelle immagini di rovina che sono rimbalzate in tutto il mondo in queste ore. Ma questo non esime certo la politica e le istituzioni tutte dall’assumersi le proprie responsabilità“. maltempo-toscana

E’ quanto si legge in una nota del gruppo Forza Italia della Camera dei Deputati. “Per quanto ci riguarda, Forza Italia è pronta ad attivarsi, in Parlamento e in Europa, per chiedere i fondi necessari a far fronte ai danni subiti dai cittadini, dalle attività imprenditoriali e dagli edifici, e già la prossima settimana l’onorevole Deborah Bergamini interverrà in merito a questa richiesta durante il question time a Montecitorio. Ma chiediamo anche che vengano individuate, una volta per tutte, le carenze e le mancanze delle istituzioni locali nella prevenzione e nella gestione dell’emergenza maltempo che cronicamente affligge la Toscana, causando gravissime conseguenze”. 

19 febbraio 2015

Questi teppisti olandesi travestiti da tifosi devono essere allontanati subito dall’Italia e puniti in modo esemplare

 

Roma Feyeenord

A Roma sta andando in scena una guerriglia inaccettabile: non si può trasformare una città in un campo di battaglia con il pretesto di una partita di calcio. Questi teppisti travestiti da tifosi che sono venuti dall’Olanda a mettere a ferro e fuoco la Capitale devono essere allontanati subito dall’Italia e puniti in modo esemplare.

16 maggio 2013

Frane sull’Appennino parmense, manterremo alta la pressione sul governo

«Un conto è leggerne sui giornali; un conto è costatarne, con i propri occhi, l’enormità e la drammaticità». Questo l’amaro commento dell’onorevole del PdL Deborah Bergamini a conclusione del sopralluogo organizzato dal Popolo della Libertà di Parma sui luoghi delle frane che da più di un mese stanno martoriando l’appennino parmense. Con la parlamentare il presidente del Gruppo PdL in Regione, Gianguido Bazzoni e i sindaci di Tizzano Amilcare Bodria e di Corniglio Massimo De Matteis. riva_di_cavola_di_toano

«L’aspetto, se possibile, ancora più grave di questa immane vicenda – continua la Bergamini – è che sul posto ci si rende conto di essere alla presenza di una situazione “in divenire” e che quindi gli interventi già definiti dal Governo non devono essere pensati come i soli ed i definitivi. Il nostro compito sarà dunque quello di fare continua pressione sul Governo perché si attivi per monitorare l’evoluzione della crisi e per varare, di volta in volta, quei contributi che saranno necessari ad intervenire sulle diverse emergenze».

«Non dimentichiamoci – ha concluso la parlamentare – che oltre ad essere di fronte ad un dissesto idrogeologico unico nel suo genere, ci troviamo a fare i conti con un settore produttivo – quello agricolo – messo in ginocchio dalle frane e che rischia di scomparire del tutto se non vengono varati in tempi brevi gli strumenti atti al suo rilancio».

«È triste constatare che anche in questa occasione, seppure ci si trovi dinnanzi ad un evento straordinario, tutta la colpa non è della montagna». Questo il commento secco di Gianguido Bazzoni, che continua: «Fino a quando c’è stato l’uomo sulle montagne le acque sono state regolamentate; quando l’uomo se ne andato sono cominciati i problemi. Ma si sa: i problemi della montagna, prima o poi, arrivano in pianura. In situazioni come queste riteniamo sia stato oltremodo miope non sostenere economicamente chi ha deciso di restare in montagna con la propria attività produttiva: faremo tutto quanto in nostro potere per far sì che anche la Regione intervenga a favore deglil agricoltori delle zone colpite dalle frane».

read more »

28 novembre 2012

Toscana, maltempo: ora è il momento della solidarietà, ma poi si faccia luce su responsabilità

Dopo soli 15 giorni dalla precedente emergenza, la Toscana, con il suo territorio ed i suoi abitanti, è di nuovo ferita dal maltempo. Ci tengo ad esprimere una forte solidarietà ai miei concittadini che, ancora una volta, si trovano a dover fronteggiare blocchi ed allagamenti, danni alle case e alle imprese e, in certe zone, anche paura per ciò che ancora potrebbe succedere.”

Lo dichiara in una nota la deputata toscana Deborah Bergamini (Pdl), che prosegue: “in questo momento non c’è spazio per le polemiche, dobbiamo unire le forze e fare fronte comune per uscire al più presto da questa situazione che, in una fase già tanto difficile per il nostro Paese, ha messo in ginocchio la Toscana“.

Passata l’emergenza, però, ci sarà da riflettere seriamente sulle cause e i motivi di questa fragilità del nostro territorio, e mi aspetto che le istituzioni locali e regionali facciano piena luce sulle responsabilità dei diversi attori coinvolti. Nel frattempo, rinnovo il mio invito al Presidente della Regione Enrico Rossi che, tra l’altro, so essere a Bruxelles, per fare richiesta dei fondi di solidarietà europei” ha concluso la deputata azzurra.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: