Posts tagged ‘ebrei’

24 ottobre 2017

Insulti antisemiti: tolleranza zero, razzisti fuori dagli stadi

cardbergaminiUn razzismo ignorante non produce materiale del genere. Questo, invece, è il frutto di un razzismo consapevole e ricercato. Un razzismo che non punta alla ridicolizzazione dell’avversario, ma alla banalizzazione della storia e all’offesa dei cittadini ebrei. Non ci può essere alcuna forma di tolleranza nei confronti di chi non ha rispetto della storia, della memoria e dei morti. Speriamo che le autorità competenti sbattano fuori dagli stadi coloro i quali si sono resi artefici di tali atti ignobili.

27 gennaio 2015

Shoah: da consapevolezza tragedie passate spinta per difendere il presente e preparare il futuro

giornata-memoria shoah

Il Giorno della Memoria non può e non deve essere solo una ricorrenza. Dalla consapevolezza delle tragedie passate, infatti, deve venire la spinta per difendere il presente e preparare il futuro. Questo è ancor più vero in un momento in cui tanti, troppi segnali sembrano far riaffacciare aspetti di una storia che pensavamo di aver archiviato, fatta di odio, di intolleranza, e di una violenza cieca. L’antisemitismo, le persecuzioni per motivi culturali e religiosi, le tendenze estremiste che conquistano sempre più spazio nella cronaca quotidiana dimostrano che la libertà è un valore mai scontato, che nessun diritto è conquistato una volta per tutte.

L’Europa, questo ormai lo abbiamo capito a carissimo prezzo, non è immune da questi pericoli e non è esente dalla responsabilità di capirli e contrastarli, anche attraverso la decisa riappropriazione dei suoi valori fondanti. La Shoah, quindi, non è solo un’occasione di commosso ricordo e di commemorazione, ma deve essere un monito scolpito nella coscienza civile nostra e di tutto l’Occidente.

18 novembre 2014

Gerusalemme: attentato a sinagoga, colpendo civili in preghiera, è atto ignobile

L’attentato alla sinagoga di Gerusalemme è un attacco ignobile: colpire civili in preghiera è il peggior atto ai danni della dimensione più libera e personale dell’uomo e dei suoi dirittiDebora Bergamini

Al governo e al popolo israeliano va la nostra più totale solidarietà. Pur nella consapevolezza di quanto sia difficoltoso, continuiamo a confidare in un rinnovato impegno di tutti nella costruzione del processo di pace.

27 gennaio 2014

Shoah: contro violenza impegno a non dimenticare

deborah bergaminiI fatti degli ultimi giorni dimostrano che il nostro Paese non è immune da forme di intolleranza gravissime, ancor più allarmanti perché commesse in concomitanza con una giornata, quella della Memoria, dedicata al ricordo non già fine a se stesso ma come strumento per non ripetere gli orrori di un passato ancora recente. I pregiudizi sono quanto di più pericoloso possa attecchire in una società. Contro la violenza e la stolidità di una minoranza l’unico rimedio è la coesa condanna da parte della maggioranza civile, la piena comprensione della storia e il fermo impegno a non dimenticare”.

27 gennaio 2012

Meditate che questo è stato

Voi che vivete sicuri
Nelle vostre tiepide case,
Voi che trovate tornando a sera
Il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
Che lavora nel fango
Che non conosce pace
Che lotta per un pezzo di pane
Che muore per un si o per un no.
Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d’inverno.
Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
La malattia vi impedisca,
I vostri nati torcano il viso da voi.

(Primo Levi)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: