Posts tagged ‘Franceschini’

27 luglio 2017

Cinema, attenzione a non farci scippare dalla Francia il Festival di Venezia

erarioLeggiamo dalle agenzie che il ministro Franceschini ha firmato con il ministro della Cultura francese un accordo comune sul cinema. Poiché sappiamo che per il governo francese ciò che è francese è francese e non si può toccare (vedi ad esempio la nazionalizzare di Stx per fermare Fincantieri), mentre ciò che è italiano può essere arraffato, non vorremmo che i nostri “cugini” d’Oltralpe stessero pensando di mettere le mani pure sul Festival del cinema di Venezia.

27 gennaio 2016

Rohani a Roma, cerimoniale non va lasciato al caso

Deborah Bergamini convegnoIl ministro Franceschini e il premier Renzi non potevano non sapere della decisione di coprire le statue dei Musei Capitolini in occasione della visita del presidente iraniano Hassan Rohani. Il Cerimoniale in politica estera è questione delicatissima e non può essere lasciata al caso. Inoltre, ogni volta che il Governo è investito da una polemica cerca di scaricare su altri le proprie responsabilità. Chi ricopre cariche pubbliche, oltre agli onori deve essere pronto ad assumersene anche gli oneri. Non è serio girare la testa dall’altra parte quando le cose non funzionano. Anche in questa circostanza il Governo ha dimostrato tutta la sua inadeguatezza.

4 ottobre 2013

Berlusconi: voto Giunta fa prevalere odio e vendetta su legge

Debora Bergamini BerlusconiE con oggi il Pd sarà soddisfatto: i vari Epifani, Franceschini e co., che da mesi ribadiscono ossessivamente la necessità di tenere separate le vicende politiche dal voto in Giunta su Silvio Berlusconi, hanno ottenuto il solo effetto di far prevalere l’odio e la vendetta sugli interessi del Paese e sul voto libero e democratico espresso da milioni di moderati italiani solo pochi mesi fa. Loro continueranno a nascondersi dietro false ragioni, la storia parlerà di un voto contro logica, contro legge e contro Costituzione ai danni del Presidente Berlusconi”.

read more »

4 settembre 2013

Franceschini fa la voce grossa ma è il Pd che piega interessi del Paese a lotta tra correnti Pd

Il ministro Franceschini è un professionista della politica di troppo vecchia data per non rendersi conto che il suo monito è infondato e la voce grossa fuori luogo.
A maggior ragione da quando è impegnato con Renzi nella bagarre della campagna interna a Pd, Franceschini non può non rendersi conto di quanto frastuono stia creando la competizione tra democratici; una competizione che sta piegando tutti i temi all’ordine del giorno del Paese agli interessi delle varie correnti e che sta facendo della decadenza del Presidente Berlusconi non una questione giuridica, non un problema democratico ma una bandiera che ciascun candidato alla segreteria Pd sventola a proprio uso e consumo. Dopo tutto questo, dobbiamo anche sentirci dire che siamo noi a minacciare la credibilità del Paese alla vigilia del G20?
“.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: