Posts tagged ‘incentivi’

19 agosto 2016

Fisco, gli incentivi saranno mance referendarie

renzi-padoan-640Il Governo Renzi sembra intenzionato ad introdurre una vera novità: dalle mance elettorali si passerà alle mance referendarie. Un tempo si elargivano favori per ottenere più voti alle elezioni, è la prima volta che ci si prepara a ricorrere a questo sistema per non perdere un referendum.
È una dimostrazione del panico e della confusione del Governo, terrorizzato dalla vittoria del No sempre più probabile.
Il problema è che tutto questo avviene con i denari degli italiani: gli incentivi sono costosissimi e drogano l’economia, non generano sviluppo. Per una crescita sana l’unica strada rimane quella di un vero, serio, generalizzato taglio delle tasse, e naturalmente delle spese. L’unica strada che la sinistra, anche quella renziana, non sa, non può o non vuole percorrere.

8 novembre 2014

Legge di stabilità è schizofrenica anche su trasporti, mobilità sostenibile e nautica

Questa legge di stabilità è caratterizzata da tante ombre e da un atteggiamento schizofrenico, di fondo, da parte del governo: la spending review si è, infatti, tradotta in uno scaricabarile sugli enti locali, da una parte, e in una serie di tagli approssimativi e caotici, dall’altra.
Per quanto riguarda, in particolare, il settore trasporti, tutto questo ha portato alla soppressione per gli anni successivi al 2014 degli incentivi per la rottamazione dei veicoli inquinanti, che lo Sblocca Italia, approvato in via definitiva solo due giorni fa, aveva invece rimodulato, e nell’azzeramento del Fondo per progetti di studio, ricerca e innovazione nel settore marittimo e della nautica da diporto. In pratica, non si è lasciato nemmeno il tempo alle aziende di poter accedere alle risorse stanziate. Ho perciò presentato due emendamenti alla manovra che mirano a mantenere le risorse per i fondi in questione, nella speranza che dal governo, anche in questo campo, arrivi finalmente un segnale di coerenza.

3 settembre 2013

Secondo Ocse siamo unico paese G7 a crescita negativa. Governo mostri coraggio e abbassi le tasse

Mentre una parte della politica è ancora intenta a discutere se l’abolizione dell’Imu sulla prima casa sia una misura valida o meno, mentre si levano voci scandalizzate sulle possibili coperture del provvedimento e ognuno fa di tutto per tutelare il proprio orticello di incentivi pubblici, l’Ocse ci informa che il nostro Paese è l’unico tra quelli del G7 ad avere un Pil negativo nel 2013. In altre parole, siamo i soli in fase di recessione. deborah bergamini coffee break

La verità, è che l’Italia è affogata dalle tasse e che una parte dei loro proventi è volta a sostenere proprio quel folle sistema di incentivi considerati da molti come intoccabili. Incentivi che, tra le altre cose, non essendo sistematici hanno generato, negli anni, un dannoso circuito clientelare.

È dunque il momento, per questo governo, di mostrare coraggio azzerando tutto e utilizzando le risorse pubbliche per dar vita all’unica misura in grado di risollevare davvero la nostra economia: l’abbassamento delle tasse, a cominciare dallo scongiurare l’aumento dell’iva, già molto alta, che era stato previsto dal governo dei tecnici“.

read more »

26 giugno 2013

Dl governo, impegno per migliorare le misure in parlamento

Debora BergaminiSappiamo che le emergenze economiche non sono di semplice e univoca risoluzione, soprattutto a fronte di risorse limitate, ma dobbiamo anche registrare con realismo il fatto che, per ora, siamo fermi alla sospensione dell’Imu e al rinvio di tre mesi della decisione sull’aumento Iva. Da un governo sostenuto da una così ampia maggioranza parlamentare, e nato per risolvere problemi urgenti, è lecito aspettarsi che alla fine delle decisioni vegano prese, perché di sospensione in sospensione non si va troppo lontano. :::::::::::::::

Anche sul fronte del lavoro, dove pure sono state recepite alcune delle nostre istanze, si rimanda alle risorse che verranno stanziate in sede comunitaria per varare provvedimenti davvero incisivi. Risorse sulle quali, tra l’altro, la Germania già mette dei paletti. Il pacchetto varato oggi, che non prevede una completa detassazione per le nuove assunzioni, è quindi ben difficile che possa imprimere quello scatto occupazionale che speravamo. Sarà nostro compito impegnarci in Parlamento per migliorare queste misure”.

read more »

30 luglio 2012

Mobilità sostenibile, colmiamo il gap con l’Europa

Un editoriale che ho scritto per Liberambiente:

La scorsa settimana si è compiuto un importante passo avanti per lo sviluppo della mobilità sostenibile in Italia. Grazie ad un emendamento del collega Lulli, infatti, il testo del disegno di legge cui abbiamo lavorato per più di un anno è entrato a far parte del decreto sviluppo. 

Diventerà legge, dunque, e lo diventerà velocemente. E’ una grande soddisfazione per tutti noi che ci abbiamo creduto e che, in questo periodo in cui è particolarmente difficile trovare risorse ed individuare fondi disponibili, abbiamo limato il testo mille e mille volte, fino a raggiungere un accordo, multipartisan, col Governo. Accade assai di rado che un progetto di legge di iniziativa parlamentare recante una copertura finanziaria così importante venga recepito in un decreto legge.

Sì, perché sono 360 i milioni di euro stanziati dalla legge, su tre anni, per incentivare l’acquisto di veicoli a basse emissioni e sviluppare opere infrastrutturali di ricarica.

read more »

27 luglio 2012

Agenda Digitale, vogliamo continuare ad avanzare rapidamente

Da L’Opinione delle Libertà:                                                              

Bergamini: Al via l’agenda digitale

di Irene Selbmann
27 luglio 2012

La ripresa dei lavori si attende per settembre, passata la calura estiva, ma un punto particolarmente importante è stato segnato durante la giornata di ieri per il cammino di dell’Agenda Digitale. Il primo marzo 2012 veniva istituita la Cabina di Regia per l’Agenda Digitale Italiana con il compito di definire la strategia italiana per attuare gli obiettivi definiti all’interno della Strategia EU2020. A quattro mesi di distanza, la Commissione Trasporti e Telecomunicazioni della Camera ha approvato il testo unico Pd, Udc e Pdl per l’Agenda Digitale italiana. Relatrice del testo, Deborah Bergamini, deputata del Pdl, che abbiamo sentito per capire quali sono gli obbiettivi da raggiungere e cosa cambierà nel concreto nel prossimo futuro.

«L’approvazione testo dell’Agenda Digitale italiana – afferma Bergamini – arriva finalmente, dopo mesi di lavoro fruttuoso. È il risultato della convergenza in un testo unico di due proposte di legge, una a firma Gentiloni e Rao e una a firma Palmieri. Il testo è stato discusso, emendato e approvato dalla Commissione Trasporti e Telecomunicazioni. Si tratta di un tema sul quale il governo ha posto l’accento in molteplici occasioni. Questo testo è di particolare importanza non solo perché va a costituire uno strumento di lavoro condiviso da tutte le forze parlamentari, ma anche perché è la base per dare impulso al funzionamento della Cabina di Regia che venne istituita dal governo e che fino ad ora non ha avanzato proposte».

read more »

20 luglio 2012

Mobilità sostenibile, ecco il testo definitivo

Di seguito il testo come inserito nel decreto sviluppo:

Capo IV-bis.

DISPOSIZIONI PER FAVORIRE LO SVILUPPO DELLA MOBILITÀ

MEDIANTE VEICOLI A BASSE EMISSIONI COMPLESSIVE

Art. 17-bis.

(Finalità e definizioni).

1. Il presente Capo è finalizzato allo sviluppo della mobilità sostenibile, attraverso misure volte a favorire la realizzazione di reti infrastrutturali per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica e la sperimentazione e la diffusione di flotte pubbliche e private di veicoli a basse emissioni complessive, con particolare riguardo al contesto urbano, nonché l’acquisto di veicoli a trazione elettrica o ibrida.

read more »

20 luglio 2012

Mobilità sostenibile, ieri importante passo avanti per l’Italia

Ieri è stata una giornata importante per lo sviluppo della mobilità sostenibile in Italia.

In sede di commissioni riunite VI (Finanze) e X (Attività produttive), infatti, il Governo ha accolto un emendamento del collega Lulli al decreto sviluppo che riprende integralmente, se non per una piccolissima modifica, il testo del progetto di legge sulla mobilità sostenibile su cui abbiamo lavorato a lungo in Commissione trasporti, e di cui sono stata relatrice.

Sono 360 i milioni di euro stanziati dalla legge, su tre anni, per incentivare l’acquisto di veicoli a basse emissioni, sviluppare opere infrstrutturali di ricarica e sostenere la ricerca in questo settore.

Accade assai di rado che un progetto di legge di iniziativa parlamentare recante una copertura finanziaria così importante venga recepito in un decreto legge. Questo siginifca che il lavoro faticoso che abbiamo portato avanti negli ultimi mesi ha prodotto l’elaborazione di un ottimo testo, che ha visto governo e parlamento collaborare in modo costruttivo.

Questa legge contribuirà senz’altro a riportare l’Italia al passo con gli altri grandi paesi europei che da anni investono sulla mobilità sostenibile.

Lo dichiara in una nota l’On. Deborah Bergamini, Pdl, relatrice del progetto di legge sulla mobilità sostenibile.

24 maggio 2012

Auto elettrica, ecco il nuovo testo.

Cari amici,

finalmente abbiamo trovato la copertura finanziaria per il provvedimento sulle auto elettriche.

Per utilizzare, come faremo, un fondo speciale del Ministero dell’Ambiente, abbiamo dovuto apportare alcune modifiche al testo di partenza. Adesso, però, abbiamo un nuovo progetto di legge e contiamo di procedere speditamente: gli emendamenti entro il 31 di questo mese, e poi in Aula.

Di seguito potete trovare il resoconto stenografico della seduta di ieri ed il nuovo testo della legge.

read more »

21 maggio 2012

Agenda Digitale, andiamo avanti. Avete suggerimenti?

Cari amici,

non dimenticate che qui sul sito sono disponibili tutti i documenti che riguardano il nostro lavoro parlamentare sull’Agenda Digitale.

Le vostre osservazioni ed i vostri commenti sono assolutamente benvenuti!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: