Posts tagged ‘politica economica’

2 settembre 2016

Istat, ormai è ufficiale. Il Paese è fermo

IstatOrmai è ufficiale. Il Paese è fermo. Nel secondo trimestre di quest’anno non c’è stata alcuna crescita. Davanti a questi dati un Governo serio cambierebbe politica economica. Il Governo Renzi invece vorrebbe cambiare l’Istat.

23 settembre 2013

Auguri alla Merkel. Ora si cambi passo in Ue

La vittoria elettorale annunciata, ma non per questo meno significativa, di Angela Merkel è il successo, per lo più personale, di un leader che è stato capace di recepire e imporre a livello internazionale gli interessi del proprio Paese. In questo senso, va riconosciuto grande merito alla Cancelliera tedesca, alla quale auguriamo buon lavoro. Deborah Bergamini

L’auspicio è che, conclusa la campagna elettorale, le cui dinamiche hanno influenzato in modo evidente le scelte di politica estera e l’atteggiamento della Germania, innanzitutto nei consessi europei, si possa aprire anche in Europa una nuova fase, fatta di maggiore disponibilità all’ascolto, di una più ampia condivisione nelle decisioni e, più in generale, di più lungimiranza nel perseguimento degli obiettivi che l’Unione europea è chiamata a raggiungere.

Un’Europa a più velocità, logorata dalle divisioni tra Paesi del Nord e del Sud, sfiancata dall’austerità a oltranza e sorda rispetto alle difficoltà degli Stati membri non può andare avanti ancora per molto. La speranza è che la Merkel, la cui intelligenza politica non è in discussione, possa godere, da oggi in poi, della necessaria autonomia per realizzare un cambio di passo europeo ormai improrogabile”.

read more »

16 luglio 2012

Dal Financial Times

Berlusconi fuels comeback speculation

By Guy Dinmore and Giulia Segreti in Rome 

Silvio Berlusconi met a group of international economists behind closed doors on Monday, fuelling expectations that the former Italian prime minister is preparing a liberal manifesto for his attempted political comeback.

The meeting took place in his Villa Gernetto outside Milan and follows days of frenzied speculation that the scandal-hit 75-year-old billionaire plans to try and rescue his sinking centre-right party by running in elections expected early next year in an attempt to lead his country for a fourth time.

The invited economists belonged to the Swiss-based Mont Pelerin Society founded in 1947 to promote economic and political liberalism, according to Il Giornale, a Milan daily broadsheet and part of the Berlusconi family media empire. Economists Gary Becker and Vernon Smith, two US Nobel laureates, may have been among them.

Berlusconi is discussing his ideas with experts, what they think, how feasible his ideas are,” said Deborah Bergamini, one of five members of Mr Berlusconi’s People of Liberty (PdL) party present at the conference, along with Antonio Martino, a former defence minister who belongs to the Mont Pelerin Society.

Ms Bergamini declined to name the six European and US economists present but said they were all from different countries.

continua a leggere sul sito del Financial Times

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: