Posts tagged ‘privacy’

4 maggio 2017

Ddl concorrenza: inaccettabile legalizzazione “stalking” telefonico

erario
Telemarketing sempre più selvaggio, ecco cosa propone il Governo con la norma inserita nel ddl concorrenza, che elimina il consenso preventivo dell’utente per le chiamate promozionali. Qualche mese fa avevo presentato un emendamento riguardante la necessità di ampliare anche a numeri fissi riservati e a quelli mobili la possibilità di esser iscritti al registro delle opposizioni. E invece di tutelare gli utenti e la loro privacy cosa propone il decreto? Di fatto una assurda legalizzazione dello “stalking” telefonico.” 
21 luglio 2014

Processo Ruby: quanto successo non capiti più a nessuno, nemmeno al peggior nemico

deborah bergamini fatti e misfatti tgcom 24Il cosiddetto processo Ruby è stato montato dai media come forse nessun altro nella storia repubblicana: abbiamo letto e ascoltato quintalate di moralismo d’accatto, con racconti che hanno fatto il giro del mondo, infangando non solo Silvio Berlusconi, come persona e come premier, ma anche l’intero Paese e la sua credibilità internazionale.

Si è frugato in lungo e in largo nella vita privata delle persone coinvolte a vario titolo, in violazione della privacy e del buon senso. Ora, dopo l’assoluzione di Berlusconi, dovremmo metterci tutto questo alle spalle, facendolo cadere nel dimenticatoio senza parlarne più? Non è possibile. È necessario riflettere e analizzare bene ciò che è accaduto affinché non capiti più a nessuno, nemmeno al peggior nemico, quello che e’ successo a Berlusconi.

30 ottobre 2013

Polemica su contanti è un diversivo. Cmq Pdl si batterà contro ennesima misura di polizia fiscale

La boutade sulla riduzione del limite per l’uso dei contanti, lanciata ieri da Saccomanni e sostenuta oggi da Giovannini, più che una proposta sembra un diversivo dai problemi veri sul tavolo: una legge di stabilità che scontenta molti, per non dire tutti, e un voto sulla decadenza di Silvio Berlusconi di cui si dovrà parlare a lungo. evasione fiscale euro soldi

Se il governo dovesse decidere di portare comunque avanti questa ipotesi, sappia che il PdL si batterà con forza contro l’ennesima misura di polizia fiscale volta a restringere ulteriormente la libertà personale, trattare liberi e adulti cittadini come potenziali delinquenti da controllare e, in ultima analisi, rendere le banche ancora più centrali nella vita delle persone. Vita che a quanto pare, nell’opinione di alcuni esponenti del governo, non è ancora abbastanza scandagliata“.

read more »

28 ottobre 2013

Datagate, governo riferisca in Parlamento. Serve chiarezza

banda larga reti internetSull’entità e sulla gravità del fenomeno Datagate non c’è ancora alcuna chiarezza. Per questo riteniamo necessario che il governo riferisca il prima possibile alle Camere, anche rispetto alle iniziative che intende portare avanti in sede internazionale non solo per accertare i fatti ma anche per individuare forme davvero efficaci di protezione delle comunicazioni. E’ infatti indispensabile riuscire a contemperare le esigenze di sicurezza con quelle di tutela dell’inviolabilità delle comunicazioni la cui riservatezza nell’era digitale è di ben più complessa gestione che in passato. L’alleanza e l’amicizia che legano l’Italia e l’Europa agli Stati Uniti sono caratterizzate dalla comune difesa della libertà, ed è per tutelare questo rapporto che abbiamo l’obbligo di ripristinare una relazione di piena fiducia.”

read more »

27 aprile 2013

Solidarietà ai colleghi del M5S a cui è stata violata la posta

Voglio esprimere la mia solidarietà ai colleghi deputati del M5S, ai quali è stata violata la casella di posta elettronica. La segretezza e l’inviolabilità della corrispondenza e delle comunicazioni personali sono principi fondamentali di un ordinamento democratico, ma è ormai abitudine consolidata in questo Paese che la violazione di tale diritto venga brandita come arma politica grazie alla compiacenza del sistema dei media e ad una inaccettabile tolleranza da parte di chi dovrebbe tutelarlo. È necessario invece rispondere con fermezza, chiunque sia la vittima dell’abuso. Mi auguro che i responsabili vengano individuati al più presto e che le autorità possano intervenire celermente per bloccare ogni ulteriore diffusione di materiale privato“. Lo dichiara in una nota Deborah Bergamini, deputato Pdl, presidente della Sottocommissione sui Media e l’Information Society del Consiglio d’Europa.

29 novembre 2012

Alla mia interpellanza sulla regolamentazione delle telecomunicazioni il governo fa rispondere Braga, politiche agricole

Cari amici,

dato che il governo non rispondeva alla mia interrogazione in cui chiedevo quali posizioni assumerà il nostra Paese durante la Conferenza internazionale per la revisione dei regolamenti internazionali sulle Telecomunicazioni, Internet compresa, oggi ho svolto un’interpellanza urgente sullo stesso argomento. Hanno mandato a rispondermi il Sottosegretario Braga, delle politiche agricole e forestali.

Di seguito tutti i (3) video:

La mia interpellanza:

read more »

29 giugno 2012

Internet, conflitto tra OTT e Telco. Non si dimentichi la tutela dei cittadini

Da Key4biz un ottimo articolo sul Convegno di ieri dedicato a Le sfide di Internet del Futuro:

“Internet non è solo piattaforma economica e di mercato, perché in rete si sviluppano molteplici processi di natura umana, culturale, sociale e politica”, ha ribadito Deborah Bergamini, Deputata PDL e relatrice in Parlamento dell’Agenda Digitale Italiana. Due aspetti fondamentali e complementari. La rete oggi sta soffrendo gli OTT e del conflitto tra questi e gli operatori, con le telco che devono investire senza nessun contributo degli over the top. Il web è anche un canale di trasmissione per prodotti e contenuti culturali e allo stesso tempo una piattaforma in cui i consumatori sono anche dei cittadini e devono essere tutelati in quanto portatori di diritti. “Esistono problemi di libertà di parola, di espressione e di privacy. Ad essi si aggiungono altre tematiche critiche, di trasparenza, sicurezza, di criminalità economica, di pirateria digitale. La risposta non può essere quello dell’iper regolamentazione. Il Consiglio d’Europa ha sempre come obiettivo la massimizzazione dei diritti e la limitazione della regolamentazione” ha dichiarato la Bergamini.

Di seguito l’articolo in versione integrale:

read more »

5 giugno 2012

E’ online lo storify del Twitter storm di ieri con Neelie Kroes, per chi se lo fosse perso!

Da Key4biz:

Digital Agenda: regolamentazione, OTT e net neutrality al centro del Twitter storm tra Neelie Kroes e Luigi Gambardella

[Qui potete leggere lo storify della discussione.]

Dalla Kroes l’esortazione alle telco a spingere sui contenuti e a tagliare i costi legati alle opere di ingegneria: ‘Telcos, uscite fuori e sviluppate servizi OTT’.

Telecoms – Il Commissario Ue per l’Agenda digitale, Neelie Kroes , e il presidente del board Etno, Luigi Gambardella, sono stati protagonisti ieri di una ‘twitter storm’ con al centro i temi caldi della Digital Agenda europea.

Molti gli interventi e pronte le risposte dei protagonisti: le istanze dell’industria si sono concentrate sulla regolamentazione, il mercato unico digitale, lo stato di avanzamento della Digital agenda nei diversi paesi Ue, la net neutrality.

read more »

3 maggio 2012

Giornata mondiale della libertà di stampa, ancora troppe le violazioni

Debora Bergamini «Le violazioni alla libertà di stampa sono purtroppo frequenti ancora oggi. Troppi giornalisti sono brutalmente aggrediti, malmenati, arrestati e persino uccisi perché cercano di informarci di ciò che accade nel mondo. In un’epoca in cui la comunicazione ha raggiunto un’evoluzione sorprendente, ancora assistiamo a queste plateali e gravissime violazioni dei diritti umani. C’è ancora chi cerca di censurare e nascondere i fatti, condizionando i giornali o oscurando internet. Non voltiamoci dall’altra parte quando vediamo calpestati i diritti fondamentali della società democratica, fingendo che non ci riguardino». Lo dichiara, in occasione della giornata mondiale per la libertà di stampa, l’On. Deborah Bergamini, presidente della sottocommissione per i Media e la Società dell’Informazione della Commissione Cultura dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa.

«La Giornata per la Libertà di Stampa, che si festeggia oggi in tutto il mondo, deve essere un momento di riflessione per tutti e l’occasione per ricordarci di non rimanere inerti», ha proseguito la parlamentare del PPE. «La libertà di informazione è un diritto fondamentale, e la sua corretta celebrazione e pratica richiede che non venga utilizzata come paravento per ledere altri diritti fondamentali quali la dignità della persona e il rispetto della vita privata». «Da 63 anni il Consiglio d’Europa – proprio il 5 maggio ricorre l’anniversario della fondazione – cerca di indirizzare l’Europa verso un giusto equilibrio tra il godimento dei propri diritti fondamentali e il rispetto dei diritti, altrettanto fondamentali, degli altri. Con la società globalizzata di oggi tale compito è sempre più arduo, ma dobbiamo renderci conto che su questa equazione si fonda la società democratica in cui tutti vorremmo vivere» conclude l’On. Bergamini.

Di seguito il comunicato originale, in inglese:

read more »

23 febbraio 2012

Internet e Privacy – cosa ne pensate?

Qualche dato interessante elaborato dalla Commissione Europea: click.

La normativa è da ripensare ed adattare… Cosa ne dite?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: