Posts tagged ‘Roma’

2 novembre 2017

Colle Oppio: Raggi inadeguata. Solidarietà a dirigenti e militanti

erarioComprimere gli spazi di partecipazione politica è sempre un pessimo segnale. Sigillarli nella notte per presunta morosità, come accaduto alla sede storica della destra romana di Colle Oppio, è anche un gesto sospetto e soprattutto allarmante. Il sindaco Raggi conferma ancora una volta tutta la sua insipienza e inadeguatezza nell’amministrare la città, lasciando al degrado uno dei quartieri più difficili della Capitale e privandolo di uno dei pochi presidii di aggregazione e sicurezza per i tanti giovani e anziani che vi risiedono. La mia completa solidarietà a Giorgia Meloni, Fabio Rampelli e alla comunità militante di Colle Oppio.

16 dicembre 2016

Roma: Grillo chieda le dimissioni della Raggi

bergamini_grillo

Il Movimento 5 stelle cerca di minimizzare una vicenda che sta diventando ogni giorno più insostenibile. L’arresto di Marra rappresenta l’ultimo atto del fallimento dei grillini, della loro inesperienza, vantata come una virtù, ma che si è dimostrata totale inadeguatezza ad amministrare e a governare. Volevano apparire come i depositari della purezza e dell’onestà, essendosi affacciati alla politica solo da poco, ma così non è. E’ caduto anche l’ultimo velo. Noi rimaniamo garantisti ma chiediamo a Grillo di fare ciò che avrebbe fatto se la questione avesse riguardato il sindaco di un altro partito, ovvero chiedere le dimissioni del primo cittadino.

15 dicembre 2016

M5S: I grillini inadeguati a guidare il Paese

bergamini_m5s

Le forze liberali, popolari e riformiste del Paese, che il nostro movimento rappresenta, devono essere in grado di rispondere alla volontà di cambiamento chiesta a gran voce dai cittadini e chiaramente riscontrata nel voto referendario del 4 dicembre. È evidente che soltanto da noi può venire una proposta di governo seria e credibile.

A cominciare dall’amministrazione di Roma capitale  i grillini stanno dimostrando la loro totale inadeguatezza ad amministrare. Immaginate quali danni potrebbe produrre un governo a 5 stelle, con un ministro costretto a dimettersi ogni pochi giorni come sta accadendo con gli assessori della giunta Raggi: sarebbero le sabbie mobili e l’Italia affogherebbe in pochi mesi.

8 giugno 2016

Comunali, Forza Italia in campo sempre per vincere

ITALY-POLITICS-BERLUSCONI

Ogni volta che Forza Italia si presenta alle elezioni, di qualsiasi natura esse siano, lo fa sempre per vincere, mai per ostacolare altri partiti o altri leader. Il fatto che a Roma, purtroppo, i partiti del centrodestra non abbiano trovato un candidato comune, non vuol dire che i due diversi candidati fossero in campo per indebolirsi a vicenda. Fratelli d’Italia e Lega sono nostri alleati e siamo tutti impegnati a vincere i ballottaggi. Altre interpretazioni sono frutto di fantasia.

7 aprile 2016

Caro Salvini, non capiamo cosa ci sia da mediare…

Questa mattina Matteo Salvini si è offerto da mediatore tra Guido Bertolaso e il Presidente Silvio Berlusconi. Ringraziamo Salvini per essersi proposto come mediatore, ma facciamo fatica a capire cosa ci sia da mediare dal momento che noi abbiamo rispettato la parola data e gli accordi presi, mentre Salvini e Meloni no.

Deborah Bergamini ascolta

30 marzo 2016

Roma, mentre Pd litiga noi pensiamo a città

7164619158_df527c2bbd_nMentre l’ex sindaco Marino litiga con il Pd, e i democratici si scambiano accuse reciproche sul fallimento della Giunta di sinistra, noi pensiamo alla città e a come risolvere i problemi che il partito di Renzi ha lasciato in eredità ai romani.

Tag: , ,
16 marzo 2016

Roma, da Salvini e Meloni una sorta di ribaltone

BergaminiDa Salvini e Meloni abbiamo assistito ad una sorta di ribaltone: prima hanno scelto di candidare Guido Bertolaso, sottoscrivendo una nota congiunta con il presidente Berlusconi, e poi dopo qualche giorno ci hanno ripensato e ora faranno campagna elettorale contro di lui. A Bertolaso rinnoviamo il convinto e totale sostegno di Forza Italia perché è l’unico in grado di risollevare Roma dallo stato di abbandono e degrado in cui versa. Mentre noi abbiamo avuto un approccio pragmatico, scegliendo la persona più adatta per risolvere le emergenze della Capitale, Lega e Fratelli d’Italia hanno fatto prevalere motivazioni legate agli interessi dei loro partiti. Crediamo di avere ragione noi, non solo perché già 45mila romani hanno espresso apprezzamento per Bertolaso nei gazebo, ma anche perché gli elettori romani sceglieranno il loro sindaco in base a cosa sarà in grado di fare e non in base a quale partito appartiene. Ecco perché siamo certi che Bertolaso potrà conseguire un ottimo risultato e vincere già al primo turno.

14 marzo 2016

Roma, Bertolaso è il miglior sindaco possibile

>Deborah Bergamini con Silvio BerlusconiIl tema è serio: dare a Roma il miglior sindaco possibile che, per noi e per decine di migliaia di cittadini che sono venuti ai gazebo nel fine settimana, è Guido Bertolaso. Dobbiamo purtroppo prendere atto che alla Lega non importa togliere Roma dal degrado in cui è precipitata. La Lega è interessata ad altro. Nessuno di Forza Italia e men che mai il presidente Berlusconi ha mai pronunciato parole irrispettose nei confronti del leader della Lega Salvini che, visto che non è stato ai patti, dovrebbe almeno stare ai fatti, non prendendo a pretesto parole mai dette per giustificare il suo comportamento ondivago. E i fatti, è bene ricordarlo, sono questi: Salvini, dopo aver chiesto a Bertolaso di candidarsi sindaco di tutto il centrodestra, ricevutone il consenso lo ha candidato con un comunicato congiunto del 12 febbraio sottoscritto insieme a Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni. Poi Salvini ci ha ripensato, avanzando varie ipotesi alternative fra le quali quella di Irene Pivetti. Davvero non si riesce a capire perché Salvini non abbia mantenuto l’accordo e non gli vada più bene Bertolaso, che da semplice cittadino votò Rutelli, e vada invece bene la Pivetti che del partito di Rutelli faceva addirittura parte. Poi Salvini, senza dare il tempo a Bertolaso di presentarsi e di farsi conoscere dai romani, ha fatto le sue primarie, alla fine delle quali ha pubblicamente dichiarato che non era uscito un vincitore chiaro per cui occorreva una ulteriore riflessione. Questa ulteriore riflessione è intervenuta e, su richiesta anche della Lega e di Fratelli d’Italia, abbiamo organizzato la due giorni di ascolto con i cittadini romani nei gazebo. “Ascolteremo i romani”, ha detto Salvini. Il risultato ha dimostrato il grandissimo consenso attorno al nome di Bertolaso. A questo punto Salvini si è detto pronto a sostenere una candidatura diversa, quella di Giorgia Meloni. Così stando i fatti non posso che sottoscrivere, parola per parola, la dichiarazione di ieri dell’On. Rampelli: “La battaglia per la leadership nazionale del centrodestra va giocata da un’altra parte, non sulla pelle dei romani”.

10 marzo 2016

Roma, Bertolaso è persona di comprovate capacità

Deborah Bergamini intervistataRestiamo sbalorditi dalle dichiarazioni di Gianmarco Centinaio e Giancarlo Giorgetti. Guido Bertolaso non è un uomo di partito, è una personalità della società civile di assolute e comprovate capacità manageriali, organizzative e realizzative. E’ un uomo del fare scelto di comune accordo da Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e anche da Matteo Salvini. Invitiamo il segretario della Lega a fare chiarezza altrimenti si potrebbe davvero sospettare che le voci di un accordo fra Lega e M5S sono fondate e che Salvini ha deciso di consegnare la Capitale d’Italia a Grillo in cambio dei voti dei cinquestelle in altre città. Sarebbe la fine di Roma.

9 marzo 2016

Comunali, chi divide centrodestra fa gioco della sinistra

Deborah BergaminiAbbiamo la concreta possibilità di vincere in tante importanti città che andranno al voto. Sarà una occasione per riportare il buongoverno a livello locale dopo i fallimenti delle amministrazioni di sinistra e dimostrare al Governo che non è maggioranza nel Paese. Non possiamo permetterci né di dividerci né che interessi personali e di partito vengano prima degli interessi dei cittadini e della coalizione. Chi vuol dividere il centrodestra si assumerà la responsabilità di aver favorito la sinistra e la permanenza di Renzi al Governo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: