Posts tagged ‘sud’

9 agosto 2015

Banda ultralarga: bene piano sviluppo ma si evitino distorsioni anti-concorrenziali con utilizzo soldi pubblici

Osservo con favore l’annuncio del piano di investimenti per lo sviluppo della banda ultralarga annunciato dal Presidente Renzi ed auspico che questa sia la volta buona per passare dalle parole ai fatti: il Paese ha bisogno di colmare rapidamente il gap infrastrutturale che lo separa dagli altri paesi europei e che ne riduce drammaticamente la competitività. È necessario tuttavia invitare il governo ad evitare che, con la destinazione delle risorse pubbliche previste dalla delibera del Cipe, si possano riproporre soluzioni già viste in passato, come le gare “Euro sud”, che hanno estromesso nei fatti dalla competizione gli operatori alternativi all’incumbent.
Mi aspetto che il Governo individui soluzioni equilibrate, che vadano incontro alle regole del mercato e all’interesse dei cittadini.

2 marzo 2013

Con questi avversari la rielezione della Merkel è scontata

Deborah Bergamini Non è bastata la presa di posizione del Presidente Napolitano nei confronti di Steinbrueck per le sue parole offensive verso leader politici votati da milioni di italiani; oggi tocca a Gabriel, presidente del partito socialdemocratico tedesco, dileggiare Silvio Berlusconi. Evidentemente l’Spd ne ha un grande timore“. Così Deborah Bergamini, Pdl, commenta le parole di Sigmar Gabriel, per cui Berlusconi dovrebbe essere contento di essere stato definito ‘un clown’, perché è una professione rispettabile.
Non si capisce quali siano gli scopi degli esponenti dell’Spd, né tantomeno in base a quali prerogative insistano nell’occuparsi di una realtá politica, quella italiana, evidentemente troppo complessa per le loro facoltà cognitive. Forse Steinbrueck e Gabriel pensano così di aiutare i colleghi socialisti (europei) del Pd, che invero ne hanno bisogno, oppure agiscono per tutelare l’egemonia europea della Germania sconfessando chi, perseguendo gli interessi dell’Italia, potrebbe rimettere in discussione quelle politiche di austerità che ci hanno spinto, questa volta davvero, sull’orlo del baratro di una crisi economica e sociale senza precedenti. Oppure, più semplicemente, provocano. Occorre intervenire con compassionevole durezza affinché costoro si astengano da ulteriori interventi su questioni che non li riguardano, nella certezza che, con siffatti avversari, la rielezione della Cancelliera Merkel, in autunno, è praticamente scontata. Meno il compimento di un’Europa autenticamente democratica e solidale, in cui continuiamo a credere” ha concluso Bergamini.

read more »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: