Posts tagged ‘tav’

13 gennaio 2014

Tav: solidarietà a Esposito. No a minacce, sì a rilancio del sistema Italia anche attraverso infrastrutture

La mia solidarietà al senatore Esposito e alla sua famiglia per le gravi minacce subite. Purtroppo, esiste ancora una zona grigia popolata da chi cerca di condizionare il libero svolgimento della democrazia innescando una spirale di odio e violenza. Dobbiamo essere tutti uniti nella condanna di minacce vili e allarmanti e nella difesa dell’impegno istituzionale per il bene e per il rilancio del nostro Paese; un rilancio che passa anche dal completamento di opere infrastrutturali come la Tav, per cui il senatore Esposito si è sempre speso con impegno e coraggio”.

19 novembre 2013

Vertice Italia-Francia: si affronti anche questione contratto Autostrade S.p.a.

Un’interrogazione per chiedere al governo “quali iniziative intenda adottare al fine di far rispettare il contratto di assegnazione della commessa” per la riscossione dell’ecotassa in Francia, “aggiudicato da Autostrade per l’Italia a seguito di una regolare gara di appalto, su bando europeo, promossa dal governo francese” che oggi, a seguito delle proteste, ha congelato la tassa e vorrebbe congelare anche il contratto. italia francia

L’ha presentata l’on. Deborah Bergamini, vicepresidente della Commissione Trasporti e capogruppo Pdl-Fi in Commissione esteri, per sollecitare il governo, anche in vista del vertice Italo-francese di domani, alla difesa degli interessi di un’azienda italiana che, capofila di un consorzio di aziende – le altre sono francesi -, ha regolarmente vinto un bando di gara, anche a detta del Consiglio di Stato francese.

E’ ovvio che la posizione del Ministro è tesa a coprire l’imbarazzo del Governo per le proteste relative all’ecotassa, scaricando le tensioni politiche interne su un’azienda privata che ha vinto una regolare gara ed ha già effettuato importanti investimenti” scrive Bergamini, rispondendo così al Ministro dell’economia francese, Moscovici, che pochi giorni fa si è dichiarato “stupefatto” che un contratto per la costruzione e gestione del sistema di pedaggiamento “sia stato attribuito ad una società straniera”.

Di seguito il testo dell’interrogazione:

read more »

13 novembre 2013

TAV, il mio Odg che impegna il governo contro infiltrazioni criminali

Ordine del Giorno 9/01309-A/002

presentato da

BERGAMINI Deborah

testo di

Martedì 12 novembre 2013, seduta n. 116

La Camera, No Tav, scontri e tensione in Val di Susa

nell’approvare il disegno di legge di ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra Italia e Francia per la nuova linea ferroviaria Torino-Lione,

impegna il Governo

ad esercitare la massima vigilanza nel contrasto alle infiltrazioni capillari della criminalità organizzata e transnazionale, assicurando l’integrale attuazione della normativa italiana anti-mafia.

9/1309-A/2. Bergamini, Amendola, Marazziti, Scotto.

14 maggio 2013

Tav: no a violenze e teppismo e no a resistenza a ogni innovazione

Le violenze e gli atti di teppismo intollerabili avvenuti nel cantiere della Tav di Chiomonte richiedono una ferma risposta da parte delle istituzioni. Per questo apprezzo la tempestiva decisione del ministro Alfano e del ministro Lupi di partecipare al vertice di sicurezza a Torino“, afferma Deborah Bergamini, vicepresidente della commissione Trasporti della Camera. Deborah Bergamini congresso ppe bucarest 2012

E’ necessario – prosegue la deputata Pdl – che le istituzioni siano presenti e facciano sentire il loro sostegno a quegli amministratori locali che sono costretti a gestire situazioni tanto complesse. E d’altra parte, se il malessere dei cittadini, quando espresso in forma civile e democratica, va sempre ascoltato, è anche vero che non si può assecondare quelle sacche di resistenza a oltranza ad ogni innovazione che per decenni hanno bloccato lo sviluppo del nostro Paese e che ancora tentano di farlo. La Tav – conclude – è un’opera di altissimo valore strategico per l’Italia, un’opera in grado di proiettarci con ancor più forza in Europa e sulla quale, proprio per questo, non si può e non si deve tornare indietro

20 febbraio 2013

Infrastrutture, la mia intervista su Il Fatto quotidiano

Da Il Fatto quotidiano: Deborah Bergamini

Infrastrutture, Bergamini (Pdl): “Ponte sullo Stretto simbolo di sviluppo al Sud”

L’INTERVISTA – Ex membro della commissione Trasporti, la candidata berlusconiana alla Camera dei deputati non punta solo sulla grande opera siciliana. “No al Tav? Saremmo fuori dall’Europa. Ciclisti? C’è un problema culturale, siamo un Paese di automobilisti”

di Public Policy per il Fatto | 16 febbraio 2013

Infrastrutture, Bergamini (Pdl): “Ponte sullo Stretto simbolo di sviluppo al Sud”

“La Sicilia è lontana, il ponte sullo Stretto di Messina sarebbe un segnale per tutto il Sud. La Tav? Idem, sennò saremmo fuori dall’Europa. E i ciclisti? C’è un problema culturale, l’Italia è un Paese di automobilisti”. Deborah Bergamini è candidata al quarto posto in Emilia Romagna, alla Camera, per il Pdl. Di mobilità se ne è occupata personalmente, da membro della commissione Trasporti della Camera e come relatrice di un progetto di legge sulla mobilità sostenibile (a partire dalle auto elettriche) che, inserito nel primo decreto Sviluppo del governo Monti, è diventato poi legge. Nel programma del Pdl si parla specificatamente, oltre che di Tav, di un piano generale per la mobilità urbana sostenibile e di potenziamento della rete ferroviaria nazionale.

read more »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: